In arrivo una società di mining che utilizza l'energia idroelettrica nello stato di New York

Una società di mining di Bitcoin con sede in California ha completato dei lavori su una diga idroelettrica riadattata per far parte della sua nuova mining farm. Lo rivela un comunicato stampa della società pubblicato giovedì 23 agosto.

DPW Holdings si preparerà ora ad utilizzare la diga, che si trova a Valatie Falls, New York, come fonte di energia per il suo impianto di mining, che verrà completato entro la fine del 2018.

L'iniziativa genera nuova competizione per la popolazione di miner nello stato di New York, dove anche Coinmint avvierà le sue attività in una vecchia ciminiera dismessa, con il supporto del governo locale.

La mining farm di DPW utilizzerà hardware proprietario, l'AntEater, sviluppato in collaborazione con Samsung a gennaio. Gestirà l'operazione tramite una sussidiaria dedicata, Super Crypto Mining.

"Questo progetto ha offerto alle società di DPW l'opportunità unica di collaborare e innovare per creare un nuovo modello per il mining di criptovaluta, per il quale l'elettricità è di gran lunga il più grande fattore di costo operativo", ha commentato il CEO e presidente Milton "Todd" Ault:

"Crediamo di riuscire a rendere completamente operativa questa nuova struttura innovativa entro il quarto trimestre del 2018."

A breve, diversi stati USA cominceranno ad assistere all'avvio di diversi progetti di mining: l'annuncio della DPW arriva appena due settimane dopo la notizia della creazione di un complesso di mining in Texas da parte del colosso asiatico Bitmain, nel quale verranno investiti oltre 500 mln di dollari.

Intanto, nel vicino Canada, soprattutto nel Quebec, molte aziende hanno ricevuto critiche dalle autorità locali.