OKEx risolve il problema dei prezzi dei loro future, un trader minaccia di suicidarsi

Il 30 marzo, l'exchange di criptovalute di Hong Kong OKEx ha annunciato che prenderà provvedimenti riguardo ai prezzi "anormali" dei suoi future di Bitcoin, dopo che un utente ha addirittura minacciato di suicidarsi nella sede principale della compagnia.

In un messaggio ai trader da parte dell'exchange di OKCoin, il cui mercato dei future trimestrali ha registrato prezzi BTC/USD significativamente più bassi rispetto a quelli del mercato globale, viene attribuita la responsabilità del problema agli utenti stessi, che avrebbero chiuso un numero enorme di contratti "indipendentemente dal prezzo":

"OKEx ha il diritto di mettere in guardia contro qualsiasi comportamento non etico come manipolazione dei prezzi, influenza dannosa sui sistemi di trading, restrizioni sul trading, chiusura degli account, ecc."

Un post sul blog, aggiornato continuamente dalla compagnia, conferma che è stato completato un rollback e che le normali operazioni di trading riprenderanno a breve.

Tuttavia, nonostante i tentativi dei funzionari di contenere la situazione, sembra che alcuni utenti che si sono visti detrarre enormi quantità di denaro quando i future di OKEx sono scesi a soli 4800 vogliano che l'exchange si assuma più responsabilità.

In un video in circolazione su Twitter, si vede un trader di OKEx, che durante questo disastro avrebbe perso 11 milioni di yuan (1,75 milioni di dollari), minacciare il CEO di suicidarsi bevendo del veleno nella sede principale dell'exchange.