Medici Ventures, filiale di Overstock, investe in un progetto blockchain finalizzato a combattere i vini contraffatti

Medici Ventures, filiale del colosso statunitense della distribuzione Overstock.com, ha investito nell'azienda israeliana VinX per sviluppare una piattaforma blockchain finalizzata a combattere la contraffazione nell'industria vinicola. L'esatta somma investita non è stata tuttavia rivelata.

All'interno del comunicato stampa, la compagnia spiega che attualmente circa il 20% dei vini in tutto il mondo viene distribuito con etichette contraffatte. Lo scopo del progetto è pertanto quello di realizzare una catena logistica sicura, che permetta di assicurare la provenienza dei prodotti e ridurre i rischi di frode.

Patrick M. Byrne, CEO e fondatore di Overstock.com, ha dichiarato:

"Proprio come in qualsiasi economia, anche l'industria vinicola ha difficoltà a scalare i propri sistemi parallelamente alla crescita della domanda nel mercato globale. È qui che entra in gioco VinX, che tokenizza i future sul vino e consente agli appassionati di sapere con certezza che le bottiglie acquistate contengono vini autentici. Questo eleverà l'intera industria a modello di una nuova economia globale, che rimpiazza le vecchie reti con una tecnologia priva di attriti e basata sulla fiducia".

A maggio, la start-up cinese VeChain ha testato un'applicazione blockchain per la verifica delle catene logistiche del vino, allo scopo di combattere la dilagante contraffazione presente in questo settore. "I cinesi mandano giù più vino 'francese' di quanto ne venga effettivamente prodotto in Francia", aveva al tempo riportato il portale d'informazione South China Morning Post, "ma almeno metà dei Chateau Lafite-Rothschild consumati in Cina sono dei falsi".

In un recente studio, la società di ricerca ReportLinker ha previsto che entro i prossimi cinque anni l'utilizzo della blockchain nei mercati agricoli e della distribuzione del cibo raggiungerà un valore di oltre 400 milioni di dollari. Nel proprio resoconto la compagnia afferma che "il mercato blockchain è destinato a crescere, grazie ad una sempre maggiore domanda di trasparenza nel settore logistico".