La Security Token Offering di tZERO è giunta ufficialmente al termine in data 6 agosto, annuncia la compagnia

tZERO, filiale blockchain del colosso della distribuzione Overstock, ha oggi annunciato che la sua Security Token Offering (STO) è giunta ufficialmente al termine in data 6 agosto. Non verrà inoltre concessa alcuna estensione supplementare.

Gli investitori con accordi SAFE (Simple Agreements for Future Equity) già completati dovranno rimettere i fondi a tZERO entro mercoledì. La start-up ha rivelato che i risultati della sua STO verranno comunicati giovedì 9 agosto, durante la relazione sui profitti di Overstock. Nonostante inizialmente la compagnia avesse limitato la quantità massima di token a 250 milioni di dollari, non è ancora chiaro quanti fondi siano stati effettivamente raccolti durante tale campagna.

L'azienda aveva inizialmente introdotto l'STO sotto forma di Initial Coin Offering (ICO) a dicembre dello scorso anno, attirando gli interessi di investitori sia in criptovalute che tradizionali: pare che grazie a tale iniziativa la piattaforma avesse raccolto oltre 100 milioni di dollari in appena 12 ore.

A marzo la ICO di tZERO è tuttavia divenuta oggetto d'indagine da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, portando ad un crollo del valore delle azioni di Overstock. A giugno tZERO ha firmato una dichiarazione d'intenti con la società d'investimento GSR Capital, con sede a Pechino, per l'acquisto di 160 milioni di dollari in tZERO Security Token al prezzo di 10$ per unità.

Ad aprile di quest'anno tZERO ha presentato il primo prototipo della sua nuova piattaforma per il trading di security token. L'obiettivo degli sviluppatori è quello di realizzare uno strumento che permetta lo scambio "semplice, legale e intuitivo" di tali beni digitali.