Russia: Sberbank e Interros Group conducono una transazione "repo" su blockchain

Secondo quanto riferito da Reuters Russia, Sberbank e Interros Group hanno condotto un'operazione di repurchase agreement (equivalente alle operazioni di pronti contro termine del mercato italiano) di un exchange straniero over the counter (OTC) tramite smart contract e tecnologia blockchain.

Il Gruppo Interros è una società di private equity con sede a Mosca, fondata dall'oligarca russo Vladimir Potanin nel 1990, che possiede quote in Norilsk Nickel, nella società farmaceutica Petrovax Pharm e nella compagnia di resort sciistici Rosa Khutor.

Andrei Shemetov, capo del dipartimento mercati globali e vicepresidente di Sberbank, ha informato Reuters che la transazione è reale, legalmente vincolante, ed è stata "conclusa in formato elettronico utilizzando smart contract e firme digitali tramite la piattaforma IT di Sberbank".

L'articolo specifica che, nonostante Shemetov "non abbia rivelato la portata della transazione, ha indicato che l'importo corrispondeva alla media di una transazione repo".

Shemetov ha inoltre spiegato come la tecnologia blockchain migliorerà i servizi offerti da Sberbank:

"Nel lungo periodo, l'elaborazione delle transazioni attraverso le piattaforme blockchain ridurrà i costi e gli errori di transazione grazie ai processi di automazione, e aumenterà inoltre la trasparenza e il trust tra tutti i partecipanti al mercato finanziario."

Tra i vantaggi delle transazioni repo su blockchain rispetto a quelle tradizionali, Shemetov ha evidenziato "la creazione di un ambiente software capace di controllare i dati su base bilaterale" e "l'automazione delle funzioni operative e di regolamento".

L'articolo dichiara inoltre che gli smart contract utilizzati, che faranno parte di "tutta l'infrastruttura decentralizzata del mercato finanziario", sono stati scritti nel linguaggio di programmazione Go e distribuiti sulla piattaforma Hyperledger Fabric. Il sistema consente il monitoraggio in tempo reale di "alleanze e altre condizioni di mercato".

Come segnalato qualche settimana fa, il CEO di Sberbank Herman Gref ha dichiarato che la tecnologia blockchain verrà utilizzata su scala industriale tra uno o due anni. Ad ottobre, aveva invece affermato che sarebbe stata "pronta" in un periodo compreso tra i tre e i cinque anni.