Hester Peirce propone un approccio meno cauto nei confronti degli ETF basati su criptovalute

Hester Peirce, Commissario della Security and Exchange Commission (SEC), vale a dire l'organo che negli Stati Uniti si occupa di regolamentare i mercati azionari, ha esortato all'adozione di un approccio meno cauto nei confronti delle innovazioni nel settore degli Exchange-Traded Fund (ETF).

Commentando l'atteggiamento della SEC verso questi strumenti finanziari, la donna ha spiegato che l'organo di regolamentazione "soffoca ancora gli ETF di attenzioni, come se fossero dei bambini."

Peirce crede inoltre che la scelta della SEC di respingere la proposta di un ETF basato sul Bitcoin (BTC) da parte dei fratelli Winklevoss, fondatori dell'exchange di criptovalute Gemini, sia stato un errore. Secondo la donna infatti l'introduzione di un simile ETF incoraggerebbe gli investitori istituzionali a partecipare in maniera attiva ai mercati delle monete digitali.

Ciononostante, riporta il portale d'informazione Financial Times, la SEC pianifica di introdurre nuove regolamentazioni per gli ETF, al fine di promuovere l'innovazione in questo campo della finanza. Per il momento anche la Financial Services Agency giapponese ha preferito adottare un approccio cauto nei confronti degli ETF basati su criptovalute, a causa della forte volatilità che caratterizza questi asset.