Una società basata su Stellar acquisisce la startup Chain

Stando a quanto riportato da Reuters, la startup di servizi finanziari Chain è stata acquisita dalla società Lightyear, basata sulla criptovaluta Stellar.

Il CEO di Chain Adam Ludwin ha dichiarato a Reuters che una nuova azienda, soprannominata Interstellar, "migrerà" la rete di clienti e gli attuali servizi di Chain sulla blockchain pubblica di Stellar, con l'obiettivo di creare una nuova piattaforma pubblica per la gestione di digital asset:

"Stavamo cercando un modo per aiutare i nostri clienti a spostare i progetti su cui abbiamo lavorato da una rete privata ad una pubblica".

Ludwin ha spiegato che la decisione della società nasce dal fatto che la clientela di Chain sembra essere più favorevole alle blockchain permissionless rispetto a un tempo:

"Quando abbiamo iniziato, i nostri clienti non erano ancora pronti per una rete pubblica. Ora, dopo tre anni, la loro predisposizione è aumentata e la maturità delle reti pubbliche è cambiata molto."

Anche se i dettagli finanziari dell'acquisizione di Lightyear non sono stati resi noti, l'accordo sarebbe stato chiuso la scorsa settimana, in seguito a un periodo di negoziazione cominciato a fine 2017. Secondo Reuters, Chain aveva raccolto oltre 40 milioni di dollari da investitori come Visa, Citi Ventures e Nasdaq, al fine di sviluppare la sua infrastruttura blockchain

Sia Chain che Lightyear cederanno i loro marchi per questo progetto alla neonata Interstellar, con Ludwin nel ruolo di CEO e Jed McCaleb, co-fondatore sia della Stellar Development Foundation che di Lightyear, nel ruolo di CTO.

Secondo quanto riferito, la ditta impiegherà un team di 60 persone nella sede centrale di San Francisco e nell'ufficio di New York. Tra i suoi prodotti ci saranno un marketplace di asset digitali basato su Stellar, soprannominato "StellarX".

Secondo un post sul blog di Stellar, Lightyear è una società creata per "consentire alle entità finanziarie più lungimiranti di unirsi facilmente all'ecosistema Stellar".

Come segnalato da Cointelegraph, la rete Blockchain World Wire (BWW) di IBM, basata proprio su Stellar, è uscita dalla fase beta. Il progetto ha l'obiettivo di facilitare i pagamenti interbancari internazionali rendendoli "pressoché istantanei".