Tether emette 250 mln di nuovi token USDT, riaccendendo i dibattiti

Stando ai dati di Omni Explorer, il 18 maggio il discusso stablecoin Tether ha generato 250 milioni di nuovi token USDT.

Tether è la compagnia che ha emesso i cosiddetti stablecoin USDT, che sostiene siano supportati in rapporto 1:1 da dollari USA. Tether è stata criticata per la sua mancanza di trasparenza quando ha interrotto ogni tipo di rapporto con la società di auditing Friedman LLP prima che potesse effettuare un'audit ufficiale. 

Il numero totale di token Tether in circolazione è quindi salito a 2,5 mld, e alcuni analisti fanno fatica a credere che a tutti questi token corrispondano effettivamente dei dollari.

Uno di loro è il blogger anonimo Bitfinex'ed, che ha evidenziato la correlazione tra la generazione di monete Tether e l'aumento del prezzo di criptovalute popolari come Bitcoin ed Ethereum. Secondo gli indici dei prezzi di Cointelegraph, i prezzi di BTC e ETH sono saliti rispettivamente di 120$ e 10$ entro un'ora dall'emissione dei nuovi token Tether.

Bitfinex, uno dei più grandi exchange di criptovalute nonché sister company di Tether, ha minacciato azioni legali contro Bitfinex'ed e gli altri analisti che mettono in  dubbio il rapporto 1:1 Tether/USD, che non è stato però dimostrato da nessun audit.

Il monopolio di Tether potrebbe non durare a lungo, dato che Circle, finanziata Goldman Sachs, TrueUSD e Basis hanno cominciato a sviluppare i propri stablecoin.