Bitcoin (BTC) sta stabilendo nuovi record in quasi ogni aspetto, ad eccezione del prezzo spot in USD: secondo un recente studio, il rally del 2020 è molto diverso da quello del 2017.

Nic Carter, co-fondatore di CoinMetrics, ha evidenziato nove grafici di Bitcoin che questa settimana hanno raggiunto il valore più alto di sempre.

Dieci grafici dimostrano la maturazione di Bitcoin

Numero di wallet contenenti almeno 10$ in Bitcoin, quantità di BTC in possesso delle istituzioni, valore della criptovaluta comparato a quello di svariate monete tradizionali: parecchi parametri di Bitcoin stanno andando alla grande.

Carter ha commentato:

"Per riassumere, il mercato di oggi è molto più maturo, più finanziarizzato, più sorvegliato, più disciplinato, più sobrio, meno riflessivo, più efficiente in termini di capitale e più liquido del mercato che ha alimentato la precedente bull run, nel 2017.

In questi nove grafici, ho evidenziato una serie di fattori in cui è possibile osservare evidenti miglioramenti se confrontiamo l'ambiente di mercato odierno con quello della scorsa bull run."

PlanB, ideatore del noto modello di prezzo Stock-to-Flow, ha fornito un ulteriore parametro: la fondamentale media mobile a 200 settimane di Bitcoin.

Media mobile a 200 settimane di Bitcoin, halving in evidenza. Fonte: PlanB/ Twitter

Tutto questo dimostra che negli ultimi tre anni l'ecosistema di Bitcoin è significativamente maturato. Secondo numerosi esperti ed analisti, questa volta i 20.000$ non rappresenteranno un muro per la crescita della criptovaluta.

L'investitore Mike Novogratz ritiene che il prezzo raggiungerà i 65.000$; secondo un'analisi tecnica condotta da Tom Fitzpatrick di CitiFX, Bitcoin potrebbe toccare i 318.000$ entro dicembre del prossimo anno.

"Il fascino di Bitcoin è svanito"

Tuttavia, non tutti condividono il medesimo ottimismo. Nonostante questa settimana Bitcoin sia riuscito a oltrepassare il muro dei 18.000$, un analista sostiene che in realtà l'interesse per la criptovaluta sta scemando.

"Il fascino di Bitcoin è svanito", ha commentato Kathy Jones, Chief Fixed Income Strategist presso lo Schwab Center for Financial Research, durante un'intervista con Bloomberg:

"C'è il gruppo hardcore di investitori crypto che in realtà non si è espanso più di tanto, perché l'asset è troppo volatile. I dubbi riguardanti la sicurezza e le regolamentazioni sono ancora troppi. Il numero di domande su Bitcoin che ricevo adesso sono soltanto una frazione di quelle che ricevevo un paio di anni fa, quando scoppiò la mania crypto."

Jones evidenzia pertanto un divario fra coloro che si trovano all'interno dell'ambiente crypto e chi invece non è altrettanto coinvolto in questa tecnologia. Questi ultimi ritengono che il 2017 abbia rappresentato il picco della "moda" di Bitcoin, e pertanto non sono interessati a tale asset.

Simon Peters, Crypto-asset Analyst di eToro, ha commentato in merito ai futuri sviluppi di BTC:

"Il livello a 20.000$ è chiaramente il prossimo obiettivo per Bitcoin. Se riuscissimo a superarlo entro fine anno, cosa che ritengo assolutamente possibile, allora ci troveremo in territorio inesplorato fino a che il sentiment generale rimarrà positivo.

La maturità di Bitcoin, evidenziata dalla diversità dei suoi investitori e dai suoi data set di ampio respiro, significa che possiamo finalmente affermare con trepidazione 'Questa volta è diverso'."