Il Baht thailandese arriva sulla piattaforma P2P dell'exchange di criptovalute OKEx

Il famoso exchange di criptovalute OKEx ha aggiunto il supporto al bhat thailandese sulla propria piattaforma di trading client-to-client (C2C). Lo rivela un comunicato stampa condiviso con Cointelegraph il 14 febbraio.

Secondo il comunicato stampa, attualmente le uniche criptovalute che possono essere scambiate con il bhat sull'exchange peer to peer sono Bitcoin (BTC), Tether (USDT), Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC).

Lo scambio annunciò il supporto alla valuta in un post del 23 gennaio, dedicato anche al reclutamento di merchant per il nuovo mercato.

Nello stesso comunicato stampa, l'exchange ha anche annunciato di aver tenuto una conferenza a Bangkok "per riunire i leader del settore e scambiare idee sulla tecnologia blockchain". Durante la conferenza, soprannominata MindXchange, i partecipanti hanno anche discusso degli ultimi sviluppi normativi su criptovalute e blockchain nel panorama locale.

Come riportato a dicembre da Cointelegraph, l'organo di regolamentazione finanziario della Thailandia ha intenzione di organizzare un'udienza pubblica per cercare di allentare le regole che fanno da "barriera" alla gestione delle initial coin offering.

A gennaio, il National Technology and Computer Technology Center (NECTEC) del Paese ha sviluppato un sistema basato su tecnologia blockchain per l'e-voting, pensato per essere utilizzato in parallelo con le votazioni tradizionali. Tuttavia, secondo Nectec, una volta che il 5G sarà pienamente adottato, tutti i voti nel paese verranno espressi utilizzando la nuova soluzione.