Il prezzo di Bitcoin (BTC) è temporaneamente scivolato sotto i 9.000$, a causa di una contrazione del 5% negli ultimi due giorni. Da maggio a oggi, si tratta della settima volta che la criptovaluta torna a quota 8.000$. I trader temono che queste contrazioni ripetute possano indebolire il supporto a 9.000$.

Nel frattempo, su BitMEX sono stati liquidati contratti future per un valore di appena 30 milioni di dollari: questi dati indicano che esiste la possibilità di un calo di prezzo molto più significativo.

Bitcoin temporaneamente a 8.000$: cosa ne pensano i trader?

Da un punto di vista prettamente tecnico, se Bitcoin riuscirà a rimanere sopra i 9.200$ potremmo assistere a un potenziale test della resistenza a 9.500$, seguito da una crescita fino a 10.000$. Ma le continue contrazioni sotto il supporto chiave a 9.000$ potrebbero rendere BTC vulnerabile a un pullback molto più significativo.

Su Twitter, il trader Cheds ha commentato:

"Un breakdown sotto i 9.000$. Quest'ultimo ribasso ha invalidato una potenziale inversione 'inverse head and shoulders' con un breakout al di sopra della spalla destra. La stessa cosa accaduta in data 25 giugno."

Grafico a quattro ore di Bitcoin, in evidenza le Bande di Bollinger. Fonte: Cheds

Il 25 giugno, il prezzo di Bitcoin ha toccato un minimo di 8.827$ principalmente a causa di un sell-off da parte dei miner.

I dati di ByteTree mostrano che anche in questa occasione i miner hanno iniziato a vendere più BTC del solito. Nell'ultima settimana infatti i miner hanno estratto 6.619 BTC e venduto 6.809 BTC: più di quanto ne abbiano generati.

Pertanto, la pressione di vendita che ha fatto scivolare il prezzo di Bitcoin da circa 9.250$ a 8.932$ proveniva principalmente dai miner e dagli spot market. Dato il numero limitato di liquidazioni su BitMEX, i mercati dei future non hanno contribuito in maniera particolarmente significativa a questa contrazione.

Già a giugno il trader Pentarhudi aveva affermato che, se il prezzo di Bitcoin dovesse scivolare sotto gli 8.000$, la criptovaluta potrebbe persino tornare a 6.000$:

"Triple top nel grafico giornaliero... pattern ribassista. Si innescherà con una chiusura sotto gli 8.000$, con un target a 6.000$."

Potenziale triple top di Bitcoin. Fonte: TradingView.com

Bitcoin diverrà molto più volatile?

Sebbene negli ultimi giorni il prezzo di Bitcoin abbia dimostrato una scarsa correlazione con la borsa statunitense, negli ultimi tre mesi i due mercati si sono mossi quasi in parallelo.

Il calo della correlazione fra BTC e borsa potrebbe indicare che d'ora in avanti i mercati si muoveranno sulla base delle rispettive dinamiche. Questo potrebbe far impennare la volatilità di Bitcoin, in netta opposizione con il periodo di estrema staticità delle ultime settimane.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH