TrueEx collaborerà con ConsenSys per rendere Ethereum più accessibile alle istituzioni

TrueEX, azienda fintech con sede a New York, ha annunciato l'imminente rilascio di un marketplace regolamentato per derivati di asset digitali. Ha inoltre rivelato una collaborazione tra l'appena fondata True Digital Holdings (TDH) e la compagnia operante nel campo della Blockchain ConsenSys, per la creazione di un tasso di riferimento per il prezzo di Ethereum (ETH).

L'annuncio è stato effettuato tramite un comunicato stampa pubblicato in data 12 marzo. TrueEX, il primo exchange approvato dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) come Designated Contract Market (DCM) per gli swap, spiega che il primo contratto Bitcoin saldabile in USD verrà elencato sulla piattaforma come "trueDigital".

Il comunicato tuttavia sottolinea che TrueEX sta ancora aspettando l'approvazione da parte della CFTC per i contratti.

Secondo Sunil Hirani, fondatore di TDH, nel mercato in continua crescita delle criptovalute manca il coinvolgimento istituzionale che TrueEX può offrire:

"Investitori istituzionali e partner commerciali sono pronti ad un marketplace liquido e regolamentato, per ottenere esposizione e coprire le valute digitali, sempre più importanti. Ma per la creazione di un marketplace mancano ancora le basi, l'infrastruttura e le piattaforme che gli investitori istituzionali si aspettano da altri mercati importanti."

La collaborazione tra TDH e ConsenSys, nonché la creazione di un tasso di riferimento per il prezzo di Ethereum, verrà accompagnata dalla realizzazione "dell'infrastruttura necessaria per l'adozione su larga scala di beni digitali da parte della comunità delle istituzioni". 

A dicembre dello scorso anno, il CBOE ha lanciato i primi contratti future per Bitcoin, seguito poi da CME Group appena una settimana più tardi.