Regno Unito: imprese associate a criptovalute sotto indagine, la FCA ne verificherà la conformità

Stando a quanto riferito il 25 maggio da CityWire, le autorità del Regno Unito hanno aperto 24 inchieste su alcune aziende che operano nel settore delle criptovalute per verificarne la conformità normativa.

CityWire avrebbe ottenuto una risposta ai sensi del Freedom of Information Act (FOIA), nella quale la Financial Conduct Authority (FCA) ha anche confermato di aver ricevuto sette segnalazioni da dipendenti interni alle aziende.

Anche se la FCA non ha nominato le imprese coinvolte, CityWire sostiene che le aziende verranno investigate per "determinare se stanno svolgendo illecitamente attività che richiedono l'autorizzazione della FCA".

Secondo l'autorità, la priorità delle indagini è la protezione dei consumatori:

"Se dovessimo rilevare attività sospette, provvederemo ad identificare e a risolvere le questioni più importanti che costituiscono un rischio per i consumatori."

Dall'altra parte del globo, a Singapore, il 24 maggio la banca centrale del paese ha emesso degli avvisi ad otto exchange locali che potrebbero potenzialmente violare le leggi sulle security. La Monetary Authority di Singapore (MAS) ha inoltre confermato di aver ordinato ad un'ICO di interrompere l'emissione di token.