Coinbase introduce il servizio 'Convert', che consente di convertire le proprie criptovalute

Il popolare exchange Coinbase ha recentemente lanciato il nuovo servizio "Convert" che, come suggerisce il nome stesso, consente di convertire le proprie criptovalute in altre monete digitali.

Inizialmente tale servizio supporterà soltanto Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Ethereum Classic (ETC), Litecoin (LTC), 0x (ZRX) e Bitcoin Cash (BCH), ma è possibile che in futuro questa funzione venga estesa anche ad altre valute. Il servizio sarà disponibile per i clienti residenti in 34 paesi, sia sul portale in rete della compagnia che sulle applicazioni per Android e iOS.

Convert può essere considerato una "progressione naturale" per lo sviluppo della piattaforma, ha spiegato l'azienda.

La scorsa settimana Coinbase ha introdotto la possibilità di trasferire gratuitamente i propri fondi su un conto PayPal. Tale funzione è attualmente disponibile soltanto negli Stati Uniti, ma la compagnia ha assicurato che verrà presto esteso anche ad altri paesi. PayPal era stato integrato in Coinbase già nel 2016, ma è stato successivamente rimosso a causa di alcune difficoltà tecniche. Con questa mossa l'azienda spera di ampliare ulteriormente la propria base di utenti.

A partire dal 10 dicembre, l'azienda ha lanciato la campagna promozionale "Dodici Giorni di Coinbase", un nome che fa chiaramente riferimento alla tradizionale canzone natalizia di origine britannica. Nel corso di tale iniziativa la compagnia pianifica l'annuncio di nuove funzioni per la propria piattaforma, nonché l'organizzazione di progetti educativi e benefici.