Presidente della SEC Jay Clayton: le ICO possono essere utili, ma "le leggi sulle security devono essere rispettate"

In un discorso tenuto durante la conferenza BLANK, il presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti Jay Clayton ha dichiarato che le Initial Coin Offering (ICO) "possono essere efficaci", anche se "le leggi sulle security devono essere comunque rispettate".

Clayton ha descritto i settori riguardanti DLT (distributed ledger technology), asset digitali e ICO come "aree in cui la Commissione e lo staff hanno trascorso una notevole quantità di tempo". Ha poi aggiunto che "probabilmente, questo trend continuerà nel 2019".

Il presidente dell'organo di regolamentazione ha sottolineato la presenza di "una serie di problemi" relativi alle ICO. In particolare, egli ritiene che tali strumenti vengano utilizzati in un modo che garantisce una protezione degli investitori nettamente inferiore rispetto a quella dei mercati tradizionali.

Clayton ha poi concluso affermando che da questo fenomeno deriva un incremento nelle "opportunità di frode e manipolazione". In passato, Clayton ha osservato che la maggior parte dei token derivanti dalle ICO dovrebbero essere classificati come security.

Tuttavia, nel discorso del 6 dicembre, il presidente della SEC ha ammesso di vedere del potenziale nelle ICO, fermo restando che le regolamentazioni devono comunque essere rispettate:

"Credo che le ICO possano essere un modo efficace di raccogliere capitale per imprenditori e società. Tuttavia, la nuova natura tecnologica di un'ICO non cambia la regola fondamentale: quando vengono offerte delle security, le nostre leggi sulle security devono essere rispettate."

Successivamente, il presidente ha spostato l'attenzione sulla creazione dell'hub strategico per l'innovazione e la tecnologia finanziaria FinHub. Come riportato da Cointelegraph ad ottobre, il FinHub era stato istituito dalla SEC per facilitare il coinvolgimento dell'agenzia nel settore fintech.

Principalmente, l'hub ha l'obiettivo di aiutare le startup fintech (ICO incluse) a conformarsi alle leggi in vigore.

Secondo Clayton, la creazione del FinHub e le altre attività intraprese dalla SEC dimostrano che la loro "porta rimane aperta a coloro che cercano di innovare e raccogliere capitali in conformità con la legge".