Vitalik Buterin e Joseph Lubin doneranno ognuno 1.000 unità di Ethereum a Moloch DAO

Joseph LubinVitalik Buterin, i due fondatori della piattaforma Ethereum, pianificano di donare ognuno 1.000 Ether (ETH) alla Decentralized Autonomous Organization (DAO) Moloch. Questa donazione porterà i fondi complessivi del progetto ad 1 milione di dollari.

L'obiettivo di Moloch DAO, fondata da Ameen Soleimani, che opera anche come CEO della piattaforma per contenuti per adulti Spankchain, è quello di raccogliere fondi tramite crowdsourcing per la realizzazione di un'infrastruttura pubblica e open-source di Ethereum. In particolare l'uomo ha spiegato:

"Il nostro obiettivo è quello di accelerare lo sviluppo di una infrastruttura pubblica per Ethereum, che molti team necessitano ma non vogliono spendere le proprie risorse per realizzare. Mettendo in comune i nostri ETH, i team a lavoro su Ethereum possono finanziare collettivamente questo progetto open source."

In passato, Lubin ha più volte espresso la propria fiducia nei futuri sviluppi della rete Ethereum. A suo parere, un giorno questa blockchain diverrà la colonna portante di una nuova generazione di internet:

"Credo che diverrà il prossimo internet, è la terza versione del World Wide Web. Offriremo applicazioni che sembrano in tutto e per tutto pagine web, o servizi che sembrano applicazioni per dispositivi mobile. Sul lato back-end avremo questa differente tipologia di database, molto più affidabile rispetto ai database tradizionali, che consentirà l'interoperabilità fra un gran numero di cose."