Il prezzo di Bitcoin (BTC), al momento nei pressi di 11.550$, si aggira intorno a un livello tecnico decisivo. Infatti, secondo alcuni trader il livello degli 11.500$ sarebbe il “più importante” per confermare un nuovo ciclo rialzista di BTC.

Se Bitcoin riuscirà a chiudere la giornata del 10 agosto sopra gli 11.500$, segnerà la chiusura settimanale più alta del prezzo di BTC da metà 2019. La candela settimanale di agosto 2019 si è chiusa poco sopra gli 11.500$. In altre parole, una chiusura sopra questo livello produrrebbe la candela settimanale migliore sin dalla bull run del 2017.

Una chiusura sopra 11.500$ romperebbe la struttura di mercato di Bitcoin

Diversi trader stanno osservando attentamente la chiusura in arrivo della candela settimanale, che a loro parere potrebbe decidere la continuazione del trend rialzista. Tecnicamente, finché BTC non supera con forza il livello di 11.500$, resta limitato da una grande resistenza. A tal proposito, il trader Inmortal Technique ha twittato:

“11.500$ è il livello più importante per Bitcoin,”

Grafico dei prezzi settimanale con livelli chiave di resistenza e supporto. Fonte: Inmortal Technique

Quando il prezzo di Bitcoin ha raggiunto i 12.000$ il 2 agosto, alcuni investitori erano dell’opinione che BTC avesse già rotto la sua struttura di mercato, quindi teoricamente avrebbe avuto campo libero per arrivare a livelli di resistenza più alti, a 14.000$ e 17.000$.

Sven Henrich, trader presso NorthmanTrader, crede che Bitcoin potrebbe dirigersi verso i 17.000$. Secondo Henrich, BTC dovrà restare sopra i 10.500$ per proteggere la viabilità tecnica di un trend rialzista prolungato.

Finché il prezzo di Bitcoin si stabilizzerà sopra il livello dei 10.500$, anche se BTC dovesse subire una correzione, Henrich crede che un rally a 17.000$ sia possibile:

“Innanzitutto, un breakout è rialzista se viene difeso con successo, quindi finché $BTC riesce a restare sopra la trendline del breakout ha un grande spazio tecnico più in alto…

Inoltre, è emerso un pattern potenzialmente molto più rialzista all’interno del wedge di consolidamento più ampio, una potenziale inversione che punterebbe all’area dei 17.000$.”

Una prospettiva tecnica per un trend rialzista esteso di Bitcoin. Fonte NorthmanTrader

Variabili per gli scenari rialzisti e ribassisti

Nel breve termine, gli analisti fanno riferimento a vari fattori macro che potrebbero migliorare il sentiment nei confronti di Bitcoin. Un altro importante aspetto da considerare è l’attuale svalutazione del dollaro statunitense.

Nel complesso, stanno aumentando i volumi di trading tra i vari mercati, sia retail che istituzionali. Per fare un esempio, l’open interest del mercato dei Bitcoin future di CME ha appena infranto un nuovo record. Nonostante le liquidazioni in massa che hanno contrassegnato la giornata del 2 agosto, BTC è rimasto relativamente stabile sopra il livello tecnico di supporto fondamentale a 10.500$.

Anche se i fattori che supportano lo scenario rialzista per Bitcoin sembrano più numerosi, nel breve termine BTC si trova ad affrontare due rischi. Primo, finché il livello dei 12.000$ non viene spezzato nettamente, continua a rappresentare una resistenza solida. Secondo, diversi parametri tecnici, tra cui i funding rate e il Greed Index (attualmente al 75% o in zona “Greed”), suggeriscono un esaurimento del rally.

Ad ogni modo, non è chiaro se i dati on-chain positivi, come il nuovo record del numero di “HODLer”, riusciranno a compensare i potenziali rischi. Per ora, finché la candela settimanale di BTC non chiude sopra gli 11.500$, il mercato rimane cautamente ottimista mentre l’attenzione si sposta sul dollaro statunitense e sui titoli azionari.