Il prezzo di XRP sull'exchange Beaxy crolla del 40% in seguito ad una vendita coordinata

Beaxy, un exchange di criptovalute lanciato di recente, ha annunciato la sospensione temporanea del trading in quanto alcuni utenti erano riusciti a far crollare intenzionalmente il prezzo di XRP.

XRP/BTC crolla del 40%

Come spiegato sul blog ufficiale dell'azienda, nel corso della giornata di ieri la piattaforma Beaxy ha registrato un improvviso incremento dei volumi di trading di XRP: in seguito ad una grossa vendita, il valore della criptovaluta è improvvisamente diminuito del 40%.

La compagnia afferma:

"Abbiamo recentemente registrato un volume d'attività insolitamente alto per la coppia XRP/BTC. Per tale motivo e per precauzione, abbiamo temporaneamente interrotto le attività di trading e i prelievi sull'exchange, al fine di poter indagare sull'accaduto."

XRP/BTC 3-day trade volume on Beaxy

Volumi di trading di XRP/BTC su Beaxy. Fonte: Beaxy

Le procedure KYC hanno consentito di individuare i responsabili

I dirigenti della compagnia assicurano che gli utenti responsabili per il crollo di XRP sono stati facilmente identificati grazie alle procedure Know Your Customer (KYC) adottate dalla piattaforma di scambio.

"Il KYC ci ha permesso di identificare i partecipanti all'incidente, porteremo avanti azioni legali. Siamo fiduciosi di poter recuperare i fondi perduti", ha dichiarato l'azienda su Twitter, spiegando che tutte le transazioni sospette verranno annullate.