Comunicati Stampa

Un nuovo exchange decentralizzato, basato sul meccanismo di sharding infinito di Free TON, permette ai piccoli investitori di incrementare notevolmente la loro efficienza di trading.

Per i piccoli investitori, fare trading su Uniswap è quasi impossibile a causa delle gas fee estremamente elevate di Ethereum. A seguito dell'enorme crescita degli ultimi mesi, l'uso degli exchange decentralizzati su Ethereum è divenuto impraticabile per i normali utenti.

Per risolvere questo problema, il team di Broxus, l'azienda che ha sviluppato il bridge tra Free TON ed Ethereum, ha lanciato TON Swap: un exchange decentralizzato di nuova generazione. Il progetto possiede tutte le migliori caratteristiche dei DEX basati su Ethereum, come Uniswap e SushiSwap, ma si basa sulla blockchain Free TON, molto più veloce ed economica.

"Free TON è una piattaforma multi-blockchain in grado di gestire migliaia di transazioni al secondo grazie ai suoi meccanismi di sharding dinamico, che creano automaticamente nuovi shard in base alle necessità. Si tratta pertanto della blockchain più veloce del settore, affermano gli sviluppatori."

— Cointelegraph

Come tutti gli altri exchange basati su AMM (Automated Market Maker), TON Swap gestisce liquidity pool rappresentate da diversi smart contract. Tuttavia, a differenza dei contratti Ethereum, i contratti Free TON sono distribuiti e beneficiano del meccanismo di sharding infinito. Di conseguenza, le gas fee per le transazioni sono significativamente più economiche: meno di 1$ su TON Swap rispetto ai circa 200$ su Uniswap. Inoltre, le tariffe non aumentano quando il network è congestionato.

Chiunque possieda uno dei due token di una coppia di trading può creare autonomamente una pool, ottenendo in cambio LP-token: questi token rappresentano il proprio stake nella pool, e serviranno come base per la ridistribuzione delle commissioni. Attualmente le fee sono dello 0,25% e vanno direttamente ai fornitori di liquidità. Durante il periodo di beta test, TON Swap non accrediterà alcun token per sé stesso.

Al momento del lancio, su TON Swap sarà già presente una pool preconfigurata: WTON/USDT. Chiunque contribuirà a questa pool con la propria liquidità avrà diritto a partecipare al programma di yield farming della Free TON DeFi Alliance. Per fare ciò, gli utenti dovranno mettere in stake i loro LP-token su un contratto dedicato, similmente a quanto fatto da Alliance per i liquidity provider di Uniswap. Questo programma di yield farming distribuirà complessivamente 200.000 TON, in maniera proporzionale al numero di token in stake.

Vladislav Ponomarev, CEO of Broxus, ha commentato:

"I nostri prossimi passi saranno l'implementazione di un sistema di governance e l'esecuzione di un security audit completo per il DEX. La sicurezza dei fondi degli utenti è la nostra priorità."

Vi terremo informati su tutte le novità dal progetto.

Questo è un comunicato stampa sponsorizzato Cointelegraph non sostiene, non è responsabile per e non si prendere carico di contenuti, esattezza, qualità, pubblicità, prodotti o altro materiale presente su questa pagina. I lettori sono tenuti ad effettuare le proprie ricerche prima di portare a termine qualsiasi azione relativa alla compagnia. Cointelegraph non può essere tenuto responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata da, connessa a o dipendente dall’utilizzo di qualunque contenuto, bene o servizio menzionato all’interno dei comunicati stampa.

Notizie correlate

Cointelegraph sbarca in Italia

Matteo Vena
2018-02-08T14:37:05+00:00
12964

Binance Launchpad gestirà la vendita di due nuovi token: BitTorrent e Fetch.AI

Alessio Marino
2019-01-03T13:55:00+00:00
841

Binance abilita l'acquisto di alcune criptovalute con carte di credito Visa e MasterCard

Alessio Marino
2019-01-31T12:00:00+00:00
707

Binance Labs annuncia il progetto Fellowship, finanzierà lo sviluppo di tre progetti open-source

Alessio Marino
2019-04-12T08:30:00+01:00

Bitfinex rimuove 87 coppie di trading per migliorare la liquidità

Felipe Erazo
2020-03-21T10:14:26+00:00

La realtà aumentata arriva sugli NFT con OVR

Cointelegraph Italia
2020-11-25T11:00:00+00:00

Seguici su Twitter