Comunicati Stampa

Plian si posiziona per portare alla DeFi pubblica e commerciale transazioni blockchain quasi istantanee, senza sacrificare decentralizzazione o sicurezza.

Pchain Network, un progetto che sta sviluppando la nuova generazione di blockchain EVM multichain scalabili, ha annunciato martedì il rebranding in Plian. Anche se la blockchain, gli strumenti e i prodotti attuali rimarranno in gran parte gli stessi, il nuovo brand segnala un riorientamento della visione per colmare le lacune nella finanza decentralizzata pubblica e commerciale individuate negli ultimi due anni.

Plian ha intenzione di prendere ciò che ha imparato attraverso lo sviluppo di subchain commerciali per applicazioni industriali su larga scala in una vasta gamma di settori, e concentrarlo in una piattaforma smart contract multi-chain altamente scalabile e in un insieme di strumenti che soddisfino le esigenze della DeFi pubblica e commerciale. Questa strategia verrà realizzata tramite lo sviluppo di strumenti per semplificare l’implementazione di smart contract e DApp, introducendo oracoli on-chain e creando nuove tecnologie per aggiungere liquidità programmabile e semplificare ulteriormente l’integrazione con Plian.

Dr. Feng Cao Ph.D., fondatore e CEO di Pchain e Plian, ha spiegato che questo approccio segue anni di lavoro con imprese nei settori della logistica, e-commerce, finanziario e pubblico, dopo aver individuato lo stesso insieme di problemi in contesti diversi: questi potrebbero essere risolti utilizzando tecnologie basate su blockchain. Questo è ciò che ha determinato la creazione di cinque sussidiarie di Plian, che hanno studiato in modo indipendente l’applicazione della blockchain di Pchain nel loro settore di competenza.

Cao prosegue spiegando che questo è culminato nella necessità di riorientare la visione collettiva in una soluzione blockchain mirata che risolva il problema della scalabilità con strumenti semplici per l’implementazione.

Nell’ambito di questa nuova visione, Plian svilupperà una suite familiare che semplifica i test, il lancio e la gestione di smart contract complessi grazie a strumenti come Truffle e Waffle, introducendo anche meccanismi smart data e oracoli che aumentano la complessità di ciò che è realizzabile con gli smart contract. Inoltre, Plian lancerà un exchange decentralizzato comunitario, chiamato Pizzap, nel terzo trimestre dell’anno per aprire la piattaforma alla liquidità cross-blockchain.

La suite di strumenti e la piattaforma trasformerà Plian in una blockchain fortemente scalabile, interoperabile, programmabile in Solidity e quasi istantanea per applicazioni DeFi pubbliche e commerciali.

Ma questo non è possibile senza l’aiuto della comunità,” ha aggiunto Cao spiegando il ruolo critico svolto dalla comunità nel proteggere il network. “Man mano che il numero di subchain nel network aumenta, avremo bisogno di più validatori per decentralizzare e proteggere non solo la main chain ma anche le subchain.” E per farlo, Cao ha annunciato che Plian dovrà concentrarsi anche sul rendere il software per i nodi più semplice da usare e abilitare la comunità per contribuire alla crescita. Per questo motivo il team è attivamente alla ricerca di nuovi talenti nel marketing e nelle comunicazioni, per sfruttare questa forza e trasformarla in slancio.

La strategia di Plian, in caso di successo, avrà un forte impatto sul settore della DeFi pubblica e commerciale. Nonostante il successo precedente con quasi 30 partnership e sei subchain commerciali, il canale per implementare questa tecnologia in applicazioni nel mondo reale esploderà senza alcun dubbio.

Quindi, cosa succede ora a Pchain?

Niente,” ha chiarito Cao. “Pchain continuerà ad essere completamente funzionale e rimarrà la blockchain su cui Plian si sviluppa e cresce. Queste implementazioni non verranno influenzate o modificate in nessun modo.” In questa nuova visione, PI sarà ancora il token usato per proteggere e trasferire valore sul network, diventando ancora più importante mentre quest’ultimo continua a crescere e di conseguenza richiede più nodi che si uniscano al pool dei validatori e aggiungano liquidità cross-blockchain.

Quale sarà la prossima mossa?

Nelle prossime settimane e mesi, vedrete un’ondata di attività mentre il team di Plian inizia a condividere tutto quello su cui sta lavorando in preparazione al lancio. Tra le quattro subchain commerciali in fase di sviluppo, diverse si avvicinano a un lancio pubblico, che inizierà a esporre la rinnovata direzione e applicabilità. E con tutte queste attività, la lista di partnership si è allungata con molte altre potenziali subchain.

Scopri di più

Per maggiori informazioni, visita il nuovo sito web e la documentazione aggiornata di Plian. Segui Plian su Twitter, partecipa alle discussioni generali su Telegram e alle discussioni tecniche su Discord.

Questo è un comunicato stampa sponsorizzato Cointelegraph non sostiene, non è responsabile per e non si prendere carico di contenuti, esattezza, qualità, pubblicità, prodotti o altro materiale presente su questa pagina. I lettori sono tenuti ad effettuare le proprie ricerche prima di portare a termine qualsiasi azione relativa alla compagnia. Cointelegraph non può essere tenuto responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata da, connessa a o dipendente dall’utilizzo di qualunque contenuto, bene o servizio menzionato all’interno dei comunicati stampa.

Notizie correlate

Cointelegraph sbarca in Italia

Matteo Vena
2018-02-08T14:37:05+00:00
12964

Binance Launchpad gestirà la vendita di due nuovi token: BitTorrent e Fetch.AI

Alessio Marino
2019-01-03T13:55:00+00:00
841

Binance abilita l'acquisto di alcune criptovalute con carte di credito Visa e MasterCard

Alessio Marino
2019-01-31T12:00:00+00:00
707

Binance Labs annuncia il progetto Fellowship, finanzierà lo sviluppo di tre progetti open-source

Alessio Marino
2019-04-12T08:30:00+01:00

Bitfinex rimuove 87 coppie di trading per migliorare la liquidità

Felipe Erazo
2020-03-21T10:14:26+00:00

La realtà aumentata arriva sugli NFT con OVR

Cointelegraph Italia
2020-11-25T11:00:00+00:00

Seguici su Twitter