Cinque cose da sapere sui termini d'uso di Gram Wallet prima del lancio di GRM

Il servizio di messaggistica istantanea Telegram ha rilasciato le condizioni d'uso di Grams Wallet, il suo wallet nativo.

In un documento pubblicato l'8 ottobre, Telegram ha rivelato che le regole sono valide sia per l'applicazione standalone sia per quella integrata in Telegram Messenger.

1. Tasse e regolamentazioni

Nella dichiarazione, Telegram ha sottolineato che il Grams Wallet non dovrebbe essere utilizzato in giurisdizioni in cui i suoi servizi sono vietati da qualsiasi legge, regolamento o normativa, come embarghi o sanzioni. Telegram ha inoltre sottolineato che i propri clienti sono responsabili della determinazione delle tasse applicabili all'utilizzo dei servizi di Gram:

"Non siamo responsabili della determinazione di eventuali tasse applicabili alle transazioni effettuate tramite i Servizi o per la raccolta, la segnalazione, o il rimborso di eventuali imposte derivanti da transazioni in valuta virtuale."

2. Transazioni

Secondo i termini, Grams Wallet non ha alcun controllo sulla blockchain Telegram Open Network (TON), e non può garantire che tutti i dettagli delle transazioni inviati tramite i suoi servizi saranno convalidati e confermati su di essa. La società ha osservato che le transazioni potrebbero richiedere una commissione di un importo non specificato, e che Telegram non ha alcun controllo sulla portata o sul tipo di tali commissioni:

"Le transazioni inviate tramite i Servizi potrebbero non essere completate o potrebbero essere sostanzialmente differite dalla blockchain TON. Non abbiamo alcun controllo sulla blockchain TON e non abbiamo la possibilità di facilitare alcuna richiesta di cancellazione o modifica delle transazioni inviate."

3. Chiavi private

Grams Wallet non avrà accesso né memorizzerà le chiavi pubbliche o private, le frasi backup, le password o gli altri dati identificativi dei propri clienti. La società ha sottolineato che i suoi clienti saranno gli unici responsabili della gestione e del mantenimento della sicurezza delle loro credenziali. Nel caso in cui le credenziali vengano perse, la società non sarà in grado di recuperare le credenziali o aiutare a ripristinarle, e i clienti potrebbero quindi non essere in grado di accedere ai loro token Gram.

4. Risoluzione

Nei termini, la società si riserva il diritto di chiudere, terminare o disabilitare alcuni o tutti i servizi, account o accesso a Gram "in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo".

5. Modifiche ai termini di servizio

Inoltre, Telegram si riserva il diritto di modificare i propri termini di servizio in qualsiasi momento e a propria discrezione. La società ha aggiunto che i termini rivisti verranno pubblicati sulla pagina, e i clienti dovrebbero quindi rivederli periodicamente, poiché eventuali modifiche entreranno in vigore immediatamente dopo la pubblicazione.

Le regole per l'utilizzo di Grams Wallet arrivano poche settimane prima del tanto atteso lancio della blockchain TON, previsto per fine ottobre, come annunciato ufficialmente da Telegram la scorsa settimana. Ieri, il custode di asset digitali Anchorage ha affermato di essere diventato "la prima entità qualificata" a supportare la custodia istituzionale dei token Gram.