Durante la conferenza in rete Virtual Blockchain Week, Alyze Sam, coautrice del libro "2020 Complete Stablecoin Guide" nonché CEO di GIVE Nation, ha affermato che le stablecoin potrebbero essere lo strumento che spingerà grandi aziende come Facebook e JP Morgan verso i pagamenti decentralizzati.

In particolare, Sam ha dichiarato:

"Non hanno quella decentralizzazione, non offrono quella libertà che noi tutti desideriamo sperimentare. Ma le stablecoin offrono i benefici delle criptovalute, come sicurezza basata sulla crittografia e l'abilità di trasferire asset digitalmente con transazioni molto veloci."

Alyze Sam discute di stablecoin durante la Virtual Blockchain Week

Nonostante le numerose controversie che circondano alcune stablecoin — Citiamo ad esempio Tether, che pare ad un certo punto fosse supportata soltanto al 74% da denaro tradizionale — Sam è certa che in futuro anche le grandi compagnie adotteranno questi strumenti, che verranno pertanto sempre più accettati e utilizzati.

Ricordiamo ad esempio che JPMorgan Chase, la più importante istituzione bancaria degli Stati Uniti, ha già iniziato a distribuire la propria stablecoin: la JPM Coin. Per non parlare del Progetto Libra di Facebook, che secondo numerosi esperti potrebbe rivoluzionare il settore dei pagamenti.

Binance Research scrive infatti in merito a Libra:

"Il sistema di pagamento globale ideato da Libra potrebbe avere sul settore dei pagamenti lo stesso effetto che SpaceX ha avuto sul settore spaziale: scuotere le fondamenta di un'industria consolidata ma con alte barriere d'ingresso.

Il semplice vantaggio di poter emettere denaro programmabile e ampiamente disponibile rappresenta un notevole incremento dell'efficienza."