Una delle più importanti università australiane lancerà un fondo per borse di studio basato su criptovalute

Curtin University, una delle più importanti università in Australia con oltre 58.000 studenti, ha annunciato il lancio di un fondo per borse di studio basato su criptovalute.

Curtin University accetterà pagamenti in Bitcoin ed Ethereum

Il Cryptocurrency PhD Scholarship Fund consentirà ad individui e aziende di finanziare con criptovalute gli studenti che frequentano corsi di specializzazione in blockchain, sicurezza informatica e analisi dei dati.

Il programma verrà interamente sovvenzionato tramite Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH): secondo i dirigenti della facoltà, questa iniziativa aiuterà a promuovere l'utilizzo delle monete digitali come metodo di pagamento.

Garry Allison, Associate Deputy Vice-Chancellor Research Excellence Professor della Curtin University, ha spiegato che il fondo rappresenta un'ottima opportunità per gli investitori in criptovalute, in quanto permette di sostenere economicamente la prossima generazione di esperti del settore:

"Con l'istituzione del Cryptocurrency PhD Scholarship Fund, Curtin offre agli imprenditori che hanno generato notevoli profitti grazie a Bitcoin ed Ethereum la possibilità di restituire qualcosa a queste comunità."

Le università di tutto il mondo si stanno interessando alla blockchain

Negli ultimi mesi molte importanti facoltà, come la Dublin City University e la University of British Columbia, hanno lanciato corsi di formazione in tecnologia blockchain. Nel lontano 2013, la University of Nicosia di Cipro è divenuta il primo ateneo al mondo ad accettare pagamenti in Bitcoin.