Il volume di trading sui future market di Binance supera i 150 milioni di dollari

Il volume giornaliero di trading sui future market del popolare exchange di criptovalute Binance ha superato i 150 milioni di dollari, denominati in Tether (USDT).

Volume di trading

Volumi sui future market di Binance. Fonte: Reddit

Testing per un numero limitato di utenti

La scorsa settimana, Binance ha lanciato due nuove piattaforme, denominate Futures A e Futures B, per testare il trading di future. La prima è stata realizzata dal team di sviluppo di Binance, mentre la seconda deriva dal lavoro dell'exchange JEX, recentemente acquistato dalla compagnia.

Per promuovere l'utilizzo del nuovo servizio, l'azienda ha invitato 10.000 membri della comunità a partecipare ad una sorta di competizione di trading simulato: i vincitori si aggiudicheranno un premio di ben 10.000 unità di Binance Coin (BNB), equivalenti a oltre 200.000$.

Tuttavia, poco dopo il lancio delle piattaforme, il team dell'exchange BitMEX ha accusato Binance di aver plagiato alcuni dei suoi documenti relativi alla distribuzione di contratti future. L'azienda ha pubblicato su Twitter un commento sarcastico sull'incidente, allegando al proprio messaggio degli screenshot dei due testi, praticamente identici:

"Binance, congratulazioni per il lancio del testnet per i future! Siamo lieti di sapere che avete apprezzato la lettura della nostra documentazione, almeno tanto quanto a noi è piaciuto scriverla!"

Il CEO di Binance Changpeng Zhao ha subito confessato il misfatto, scusandosi con la compagnia.

Arrivano le prime critiche

Pochi giorni dopo un utente, dopo aver testato le due piattaforme di Binance, ha espresso il proprio disappunto su Twitter. A suo parere entrambi i servizi presentano gravi difetti:

"Platform A è inutilizzabile a causa della granularità delle dimensioni del contratto, ma possiede comunque un'interfaccia gradevole e caratteristiche niente male. Platform B non è ben documentata, e presenta un sistema di leva finanziaria particolarmente scomodo."

In risposta, un rappresentante di Binance ha sottolineato che si tratta di un semplice problema di interfaccia:

"Per quanto riguarda la granularità, la dimensione minima del contratto è in realtà di 0,001 BTC, non di 1 BTC. [...] Platform A consente transazioni inferiori ad 1 BTC, in lotti da 0,001 BTC, ma al momento l'interfaccia presenta grossi problemi di convalida degli input con i sistemi localizzati in lingue europee, che non utilizzano il punto per separare le cifre decimali."