Binance lancia una campagna di beneficenza per supportare i meno fortunati di Malta

La Binance Charity Foundation (BCF), la divisione del popolare exchange di criptovalute Binance dedicata alla filantropia, ha avviato un nuovo canale di raccolta fondi sulla propria piattaforma blockchain per donazioni. 

La nuova iniziativa ha l'obiettivo di sostenere i malati terminali e i bambini svantaggiati di Malta e Gozo. La notizia è stata condivisa con Cointelegraph in un comunicato stampa del 19 dicembre.

Intitolato "L-Istrina Campaign 2018", il programma raccoglierà fondi a favore dell'ente di beneficienza nazionale, il Malta Community Chest Fund (MCCFF), che lavora per migliorare la vita degli individui maltesi e gozitani e delle famiglie colpite da malattie, disabilità, o vulnerabilità economica. Gli aiuti forniti dalla Fondazione comprendono assistenza medica, servizi di consulenza, finanziamenti e assistenza sociale.

Il nuovo canale di raccolta fondi ha l'obiettivo di raggiungere lo stesso numero di beneficiari aiutati nel 2017 dal MCCFF, che equivale all'incirca a 15.000 persone. Essendo registrate sulla blockchain, le donazioni al fondo sono completamente tracciabili.

Il MCCFF pubblicherà inoltre degli aggiornamenti mensili che riveleranno il numero di beneficiari raggiunti, la forma di assistenza che hanno ricevuto e un resoconto dettagliato delle spese sostenute per ogni categoria di sostegno.

Secondo il comunicato stampa, Binance, così come il progetto TRON, si sono impegnati a donare 100.000$ in criptovaluta al fondo. La somma totale delle donazioni sarà annunciata durante un telethon di beneficenza della durata di 12 ore, trasmesso televisivamente a livello internazionale.

Changpeng Zhao (CZ), CEO e fondatore di Binance, ha affermato che "grazie alle tecnologie blockchain, si può risolvere il problema della trasparenza nel settore della beneficenza", generando così maggiore fiducia e partecipazione nelle iniziative solidali.

Il presidente di Malta Marie-Louise Coleiro Preca ha accolto positivamente la piattaforma di donazioni basata su blockchain, sostenendo che può permettere alle aziende del settore di esprimere i propri "valori di responsabilità socio-aziendale e mostrare efficacemente come l'innovazione della tecnologia blockchain possa essere usata per il bene sociale".

Binance ha presentato la sua piattaforma di beneficenza "BCF" ad ottobre, assieme ad una prima iniziativa di raccolta fondi per le vittime delle inondazioni e delle frane nell'est dell'Uganda. La piattaforma supporta donazioni in Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e nel token nativo dell'exchange, Binance Coin (BNB). Al momento del lancio della piattaforma, la Fondazione TRON ha effettuato una donazione di 3 milioni di dollari.

A settembre, anche Ripple ha lanciato il suo programma sociale, soprannominato "Ripple for Good", con il quale ha raccolto 25 milioni di dollari dalla società insieme a 80 milioni di dollari in donazioni, che verranno investiti in progetti incentrati sull'educazione e l'inclusione finanziaria.

Tra le altre importanti iniziative di beneficenza nel settore crypto troviamo anche l'iniziativa no-profit GiveCrypto.org, lanciata a giugno dal CEO dell'exchange di criptovalute Coinbase Brian Armstrong.

Attualmente, Binance è il più grande exchange di criptovalute al mondo, con un volume di transazioni giornaliere superiore a 1,1 miliardi di dollari.