Binance LCX lancia un exchange fiat-crypto in Liechtenstein

Binance LCX, una joint venture tra Binance e il Liechtenstein Cryptoassets Exchange (LCX), ha annunciato il lancio di un exchange fiat-crypto in un comunicato stampa pubblicato il 16 agosto.

La nuova piattaforma avrà sede in Liechtenstein e permetterà di effettuare il trading delle principali valute digitali in franchi svizzeri (CHF) ed euro (EUR).

Binance finanzierà e supporterà la piattaforma, mentre Binance LCX si occuperà dell'assistenza clienti, della conformità alle normative e delle comunicazioni governative. Adrian Hasler, primo ministro del Liechtenstein, ha commentato il lancio:

"Siamo fiduciosi che i framework normativi esistenti e futuri del nostro paese forniranno delle solide fondamenta a Binance LCX e alle altre società blockchain, permettendogli di fornire servizi eccezionali qui in Liechtenstein."

Il Liechtenstein ha assunto una posizione amichevole e aperta nei confronti delle criptovalute e della tecnologia blockchain, prendendo spunto dalla vicina Svizzera, nota per la sua "Crypto Valley" nel Canton Zugo.

Di recente, il Liechtenstein ha introdotto una nuova legge blockchain che fornisce più trasparenza alle imprese e ai loro clienti. In un'intervista rilasciata a Cointelegraph, Hasler ha affermato che il paese vede un grande potenziale nelle tecnologie blockchain:

"La tecnologia blockchain può fare da base per molteplici processi economico-finanziari, coprendo non solo le operazioni di pagamento, ma anche le più ampie soluzioni finanziarie, i casi di utilizzo del settore e le applicazioni generali".

A marzo, l'istituto di credito del Liechtenstein Bank Frick ha cominciato ad offrire "investimenti diretti" e servizi di cold storage per cinque criptovalute: BitcoinBitcoin Cash , LitecoinRipple ed Ethereum. Il servizio è rivolto principalmente a "professionisti del mercato e intermediari finanziari". Hubert Büchel, Chief Client Officer della banca, ha affermato che i loro servizi "sono richiesti dalle aziende di tutta Europa".