ATM Bitcoin nei centri commerciali statunitensi grazie ad una nuova partnership

Bitstop, una società con sede a Miami che produce ATM Bitcoin (BTC), ha stretto una partnership con  Simon Malls, il più grande gestore di centri commerciali negli Stati Uniti, per installare i suoi ATM in diverse strutture.

L'azienda annunciato di aver già installato degli ATM Bitcoin in cinque centri gestiti da Simon Malls in California, Florida e Georgia. Il cofondatore e CEO di Bitstop Andrew Barnard ha affermato che i terminali sono stati installati in vista delle festività natalizie:

"Grazie alla tempistica strategica di questa nuova installazione di ATM Bitcoin presso le sedi di Simon Mall, i clienti potranno acquistare comodamente Bitcoin mentre fanno shopping per il Black Friday e le festività natalizie".

Bitsop, che afferma di essere autorizzata e regolamentata, prevede di espandere la propria rete di ATM in oltre 500 strutture entro la fine del 2020.

Poche settimane fa, l'azienda ha installato un ATM Bitcoin nell'aeroporto internazionale di Miami.

Network degli ATM Bitcoin in continua crescita

Come riportato da Cointelegraph, il numero di ATM Bitcoin installati in tutto il mondo ha raggiunto un nuovo traguardo: sono infatti state superate le 6.000 unità in tutto il mondo, di cui oltre il 65% si trova negli Stati Uniti.

Tuttavia, le autorità sono sempre più diffidenti nei confronti di tali servizi. John Fort, responsabile delle indagini penali dell'Internal Revenue Service degli Stati Uniti, ad esempio, ha affermato che l'autorità di regolamentazione sta esaminando i potenziali problemi fiscali causati dagli ATM Bitcoin.

Inoltre, Fort ha affermato che i gestori di tali terminali dovrebbero essere obbligati a seguire le stesse regole Know Your Customer e antiriciclaggio di altre attività relative alle criptovalute.