Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, Cardano, NEO, EOS: Analisi dei prezzi, 13 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Il 12 aprile Bitcoin ha registrato il più grande volume di scambi nell'arco di un'ora di sempre, guadagnando più di 1.000$ in soli trenta minuti. Questo aumento non è stato preceduto da alcuna notizia, il che fa pensare ad una possibile balena che sta riacquistando bitcoin venduti a prezzi più alti oppure all'ingresso nel mercato di un grosso investitore istituzionale.

Il numero di posizioni short è calato dal picco di 44.000 registrato l'11 aprile alle 26.000 del giorno successivo, non solo a causa dell'aumento dei prezzi ma anche perché la criptovaluta non è scesa oltre i minimi del 6 febbraio.

Anche se è difficile indicare cosa esattamente abbia causato questo rialzo, l'effetto si è propagato anche sui principali altcoin. Di conseguenza, la capitalizzazione di mercato di tutte le criptovalute è di nuovo tornata al di sopra dei 300 mld di dollari, dopo essere scesa sotto i 250 mld l'1 aprile.

Vediamo se dai grafici è possibile individuare qualche opportunità di investimento.

BTC/USD

Nella nostra precedente analisi, avevamo suggerito di adottare posizioni long di Bitcoin in caso di chiusura al di sopra dell'EMA a 20 giorni. I prezzi hanno superato tale resistenza nella giornata di ieri. Possiamo dire di aver trovato un bottom?

BTC/USD

Il precedente tentativo di uscita dal canale avvenuto il 3 marzo è fallito dopo soli 3 giorni. Questa volta, però, la coppia BTC/USD ha abbandonato il canale discendente con forza. Dovrebbe raggiungere velocemente la SMA a 50 giorni, che potrebbe offrire un po' di resistenza.

Una volta superata, il prossimo obbiettivo dovrebbero essere i 10.000$. La resistenza più importante sarà quella a 12.172,43$, dove molti investitori cominceranno a riscuotere i loro profitti. Non ci aspettiamo che questa soglia verrà superata velocemente.

I trader che hanno adottato posizioni long ieri possono continuare a mantenerle, con uno stop loss di 6,700$, che può essere spostato verso l'alto nel caso in cui Bitcoin non riesca a superare la SMA a 50 giorni.

Sembra si sia formato un bottom, ma per confermare tale ipotesi i prezzi devono restare a livelli elevati.

ETH/USD

Le nostre vedute rialziste su Ethereum sono state confermate ieri, quando la criptovaluta ha chiuso sopra l'EMA a 20 giorni e sopra la linea di resistenza del canale discendente. La risalita dovrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni.

ETH/USD

È la prima volta che la coppia ETH/USD supera la linea di resistenza del canale discendente, il che è un segnale rialzista. Se dovesse riuscire a superare quota 600$, potrebbe raggiungere i 725$.

Qualsiasi calo al di sopra dei 420$ può essere usato come un'opportunità di acquisto.

BCH/USD

Bitcoin Cash ha superato la resistenza a 778,2021$ e l'EMA a 20 giorni, permettendoci di impostare un rapido trade a breve termine.

BCH/USD

I trader possono adottare posizioni long a circa 779$, mantenendo lo stop loss sotto ai 610$. Il target è quota 974$.

Una volta superata l'SMA a 50 giorni, la coppia BCH/USD potrebbe raggiungere la soglia di 1.115$. Invece di incassare i profitti una volta raggiunta la resistenza immediatamente superiore, i trader dovrebbero posizionare lo stop loss più in alto, dato che è risaputo che Bitcoin Cash ha il potenziale per generare grossi guadagni in caso di trend positivo.

XRP/USD

Ripple ha già raggiunto il nostro obbiettivo di 0,7$, menzionato nell'analisi precedente. I mercati hanno rifiutato i livelli inferiori, il che è un segnale rialzista.

XRP/USD

L'intervallo 0,7$ - 0,73$ potrebbe fungere da resistenza, e qualsiasi calo a quota 0,56270$ dovrebbe essere sfruttato per acquistare la criptovaluta, con uno stop loss di 0,453$. Potremo confermare l'esistenza di un bottom nel caso in cui durante il prossimo ribasso non venga superata soglia 0,56270$.

Ci aspettiamo che la coppia XRP/USD comincerà ad essere scambiata in un intervallo molto ampio.

XLM/USD

Siamo stati ottimisti su Stellar, a causa della divergenza positiva sul grafico dell'RSI. Ieri, il prezzo ha confermato le nostre vedute rialziste, dato che ha superato l'EMA a 20 giorni.

XLM/USD

Attualmente, la coppia XLM/USD viene scambiata a ridosso della linea di resistenza del canale discendente. Se dovesse superare il canale, potrebbe partire un'inversione di trend.

In caso di superamento e chiusura al di sopra di tale resistenza, i trader possono adottare posizioni long, con uno stop loss di 0,18$.

Gli obbiettivi del trade sono 0,36$ e 0,47$. Il rapporto rischio/profitto non risulta particolarmente appetibile, quindi, meglio riscuotere parte dei profitti a 0,36$ e alzare lo stop loss per minimizzare i rischi.

Se il mercato generale dovesse diventare ribassista, dovremo chiudere le nostre posizioni prima di raggiungere lo stop loss. Le nostre vedute rialziste saranno invalidate se i prezzi rimarranno all'interno del canale.

LTC/USD

Litecoin si è liberata dal fardello della linea di downtrend 1, ma sta faticando a superare l'EMA a 20 giorni.

LTC/USD

Una volta superata, dovrà affrontare la resistenza orizzontale a quota 141,026$. Se dovesse arrivare a quota 142$, per la coppia LTC/USD potrebbe partire un trend rialzista.

La prossima resistenza si troverebbe poi a 165$, ossia sulla seconda linea di downtrend. Attualmente, non consigliamo di acquistare la criptovaluta, considerato il rapporto rischio/profitto.

ADA/BTC

Avevamo consigliato di adottare posizioni long di Cardano nel caso in cui avesse chiuso sopra quota 0.00002460. Ieri, la criptovaluta ha chiuso a 0.00002722. Il target del pattern a triangolo ascendente si trova a 0.0000323, anche se ci aspettiamo che il rialzo possa estendersi fino a quota 0.000035.

Le nostre vedute rialziste saranno invalidante in caso di caduta al di sotto di 0.000021.

ADA/BTC

L'EMA a 20 giorni e la SMA a 50 giorni stanno per intersecarsi, il che è un segnale rialzista. La coppia ADA/BTC potrebbe ritestare il supporto a 0.00002460, che dovrebbe reggere.

I trader possono mantenere le proprie posizioni e incrementarle una volta ri-verificata la solidità del supporto.

NEO/USD

Avevamo suggerito posizioni long di NEO in caso di breakout sopra i 64$, che è avvenuto nella giornata di ieri.

NEO/USD

L'intevallo compreso tra l'EMA a 20 giorni e i 63,62$ dovrebbe dimostrarsi un forte supporto per la coppia NEO/USD. Lo stop loss può essere impostato a 44$.

Anche se la SMA a 50 giorni si trova a 78$, in precedenti occasioni ha rivelato di non essere una resistenza particolarmente importante. Quindi, crediamo che la valuta virtuale possa risalire fino alla linea di downtrend del triangolo discendente, ossia a 88$.

Questa posizione è abbastanza aggressiva, dato che il trend è comunque ribassista e il prezzo è ancora all'interno del triangolo. Quindi, consigliamo di mantenere solo la metà delle proprie posizioni.

EOS/USD

Nella giornata di ieri, EOS ha raggiunto il nostro livello d'acquisto consigliato di 7,5$. Il nostro target è a quota 11$. Potrebbe partire un nuovo trend, dato che le medie mobili si sono intersecate.

EOS/USD

I trader possono riscuotere parte dei profitti a 9,5$ per minimizzare i rischi, e alzare lo stop loss delle posizioni rimanenti a 5,5$.

Ci aspettiamo un retest della soglia di brekout di 7,28$, che dovrebbe reggere. In caso contrario, la coppia EOS/USD diventerà negativa: suggeriamo quindi di chiudere le proprie posizioni in anticipo in caso di rottura di tale supporto.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.