Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, Cardano, NEO, EOS: Analisi dei prezzi, 11 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Gli analisti delle grandi banche di investimenti continuano a considerare Bitcoin come una bolla, e alcuni di loro sostengono che sia già esplosa. Questo, tuttavia, non ha fermato l'afflusso di talenti da Wall Street nel settore delle criptovalute.

Inoltre, la Cina, che ha vietato il commercio di criptovalute, sta procedendo con lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Recentemente, il governo cinese ha lanciato un fondo Blockchain da 1,6 miliardi di dollari per sostenere progetti e start-up.

La Commissione europea ha chiesto all'Europa di impegnarsi per ricoprire un ruolo di primo piano nel settore della tecnologia Blockchain.

Il Giappone è il leader mondiale nel commercio di criptovalute. La Japanese Cryptocurrency Business Association (JCBA) ritiene che nel paese ci siano 3,5 milioni di trader di valute digitali.

La maggioranza delle nazioni sviluppate si sta muovendo verso l'adozione della tecnologia Blockchain, cosa che sul lungo periodo avrà un'influenza positiva sulle criptovalute.

Adrian Lai, partner fondatore della società di investimenti Orichal Partners, crede che dopo la correzione il 2018 attirerà gli investitori istituzionali, aumentando così il volume di scambi.

Nel secondo trimestre del 2016 e del 2017, Bitcoin ha registrato dei rialzi. Che la storia si ripeta anche quest'anno? Vediamo cosa dicono i grafici.

BTC/USD

In un breve periodo di tempo, Bitcoin ha formato un pattern a triangolo discendente, che verrà completato sotto i 6.757,25$. I due tentativi di rottura di questo supporto registrati l'1 e il 6 aprile non hanno avuto successo.

https://www.tradingview.com/x/39sFjXaW/

Se i prezzi dovessero il margine superiore del triangolo, molto vicino alla linea di resistenza del canale discendente e appena al di sotto dell'EMA a 20 giorni, questo pattern ribassista verrebbe invalidato. In tal caso, la coppia BTC/USD diventerebbe positiva, dando il via ad una risalita verso la SMA a 50 giorni.

In caso di chiusura al di sopra dell'EMA a 20 giorni, i trader possono adottare posizioni long con un target di 9.000$, con uno stop loss iniziale di 6.700$, da regolare in base a eventuali aumenti.

Le nostre vedute rialziste saranno invalidate se il prezzo scenderà sotto al triangolo, cosa che potrebbe causare un calo a quota 5.435,66$.

ETH/USD

Ethereum sta provando a superare l'intervallo nel quale è rimasto bloccato dal 30 marzo, e per farlo deve affrontare la resistenza dell'EMA a 20 giorni e della linea di resistenza del canale discendente.

https://www.tradingview.com/x/3O6FCG97/

Se dovesse riuscire a superarle, la coppia ETH/USD potrebbe risalire fino alla SMA a 50 giorni, a quota 607$.

Prima di adottare qualsiasi tipo di posizione long, è meglio aspettare che la criptovaluta riesca a superare e a chiudere al di sopra della linea di resistenza del canale discendente.

Le nostre vedute rialziste saranno invalidate se il prezzo dovesse scendere al di sotto del range.

BCH/USD

Bitcoin Cash si trova in un intervallo ristretto da quasi quattro giorni. La storia ci insegna che il fork di Bitcoin è solito rimanere in range del genere prima di ogni mossa decisiva.

https://www.tradingview.com/x/qRbLZuFx/

Attualmente si trova proprio al centro dell'intervallo. Meglio attendere che superi quota 780$ prima di effettuare qualsiasi tipo di trade.

Un'uscita dal canale discendente potrebbe catapultare la coppia BCH/USD verso la SMA a 50 giorni, a quota 994$.

I supporti inferiori più importanti si trovano a 558,387$ e 425$.

XRP/USD

Ripple continua a registrare carenti attività di trading. Si trova in un range dal 30 marzo, tra il supporto a quota 0,45351$ e la resistenza a 0,56270$.

https://www.tradingview.com/x/AMTuCjTE/

Il calo delle due linee mobili è segnale di debolezza. La coppia XRP/USD potrebbe guadagnare un po' di forza nel caso in cui riesca a mantenersi sopra quota 0,56270$, dalla quale potrebbe raggiungere la SMA a 50 giorni di 0,70$.

Meglio attendere il superamento di tale soglia prima di effettuare qualsiasi tipo di trade.

Se dovesse scendere al di sotto del range, potrebbe invece precipitare a quota 0,35$.

XLM/USD

Anche se Stellar si trova all'interno del canale discendente, il grafico degli ultimi giorni si è appiattito. Di solito, dopo una consolidazione del genere, si va incontro a breakout o breakdown decisi.

https://www.tradingview.com/x/etfgOz6d/

I rialzisti dovranno superare l'EMA a 20 giorni, la SMA a 50 giorni e la linea di resistenza del canale discendente. I supporti più importanti si trovano a 0,184$, 0,16$ e 0,1125$.

Da notare la divergenza positiva sul grafico dell'RSI, ulteriore segnale di breakout. Le nostre vedute sulla coppia XLM/USD sono rialziste, ma è meglio aspettare un volume di acquisti superiore prima di considerare degli investimenti.

LTC/USD

Litecoin sta ancora registrando una carenza di acquirenti. Continua a rimanere in prossimità del supporto a quota 114,706$. Non ha nemmeno raggiunto l'EMA a 20 giorni, il che è indice di debolezza.

https://www.tradingview.com/x/ORG3vWna/

Consigliamo di attendere che i prezzi superino la linea di downtrend 1 e l'EMA a 20 giorni prima di procedere con l'acquisto della moneta.

Una chiusura al di sopra dell'EMA a 20 giorni potrebbe spingere la coppia LTC/USD verso la linea di downtrend 2.

Al contrario, se i prezzi dovessero scendere sotto i 114,706$, potrebbe arrivare a quota 107,102$ e successivamente a 84,706$.

ADA/BTC

Cardano è ancora ferma all'interno del pattern a triangolo ascendente, incontrando resistenza a quota 0.00002460.

https://www.tradingview.com/x/j3MVT0qc/

L'ipotesi suggerita nella nostra precedente analisi rimane valida. Se la coppia ADA/BTC dovesse superare la resistenza e chiudere al di sopra dei 0.00002460, si può procedere con l'acquisto della criptovaluta, avendo come obbiettivo la chiusura del pattern che si trova a 0.0000323, ma che potrebbe estendersi fino a toccare quota 0.000035.

Le nostre vedute rialziste saranno invalidate in caso di rottura del supporto a quota 0.000021.

NEO/USD

NEO comincia a mostrare segni di pullback. Il 9 aprile i prezzi si sono allontanati dall'EMA a 20 giorni, ma il 10 aprile non sono scesi ulteriormente.

https://www.tradingview.com/x/2DzoerBY/

Ci aspettiamo che la coppia NEO/USD superi l'EMA a 20 giorni e arrivi a 63,62$. Una volta che i rialzisti manterranno i prezzi al di sopra di tale soglia, è possibile che si arrivi rapidamente agli 80$.

I trader aggressivi possono adottare posizioni long in caso i prezzi rimangano per circa quattro ore sopra quota 64$, con uno stop loss abbastanza vicino, dato che il pullback è comunque all'interno di un downtrend. Infatti, un cambio di trend si avrà solo superando la linea di downtrend del triangolo discendente.

EOS/USD

EOS viene scambiata all'interno del canale discendente dal 2 febbraio di quest'anno. Quindi, un breakout potrebbe indicare un cambio di trend. La criptovaluta potrebbe o diventare range bound o far partire un nuovo trend.

https://www.tradingview.com/x/3oAHn3VD/

Ha superato la SMA a 50 giorni, e sta attualmente affrontando la resistenza a quota 7,28$.

Una volta superata, dovrebbe partire un nuovo trend rialzista, che ha il potenziale di catapultare la coppia EOS/USD a quota 11$. Quindi, rimane valido il nostro consiglio di acquistare la moneta a 7,5$, con uno stop loss di 5$.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.