Falso allarme: l'attacco alla piattaforma per Bitcoin future di Binance è stato un incidente, assicura il CEO

Il CEO del popolare exchange di criptovalute Binance ha dissipato i timori legati ad un presunto attacco ai danni della nuova piattaforma per il trading di future su Bitcoin.

Si è trattato di un errore tecnico

In una serie di messaggi su Twitter, Changpeng Zhao aveva inizialmente dichiarato che i future dell'exchange erano sotto attacco da parte di uno dei suoi market maker, facendo crollare il valore della coppia BTC/USD da 10.324$ a 10.024$.

Questo mese, Binance ha lanciato due nuove piattaforme per testare il trading di future. Per promuovere l'utilizzo del nuovo servizio, l'azienda ha invitato 10.000 membri della comunità a partecipare ad una sorta di competizione di trading simulato: i vincitori si aggiudicheranno un premio di ben 10.000 unità di Binance Coin (BNB), equivalenti a oltre 200.000$.

Nonostante le critiche da parte della comunità, il progetto ha riscontrato un enorme successo, con un volume giornaliero di trading superiore ai 150 milioni di dollari.

Soltanto l'assalitore ha perso denaro

Pare tuttavia essersi trattato di un falso allarme, dovuto ad un errore tecnico da parte del market maker citato in precedenza, la cui identità non è stata svelata. Inoltre, l'improvviso crollo di 300$ non ha portato ad una liquidazione in massa delle posizioni da parte degli altri trader: soltanto chi ha commesso l'errore ha perso denaro.

"Nessuno è stato liquidato. Utilizziamo il prezzo dell'indice, non quello dei future, per le liquidazioni: è una nostra innovazione. Soltanto l'assalitore ha perso denaro, tutto qui", ha confermato Zhao.

Binance non è l'unica opzione per il trading di future basati su Bitcoin: la prossima settimana assisteremo infatti al lancio dell'attesissima piattaforma Bakkt.