Dopo aver vissuto una delle peggiori settimane di sempre, oggi il prezzo di Bitcoin (BTC) sembra aver trovato supporto a 5.000$.

Panoramica dei mercati delle criptovalute. Fonte: Coin360

Bitcoin crolla, ma rimane all'interno dello Stock-to-Flow

I dati di Coin360 e Cointelegraph Markets mostrano che attualmente la coppia BTC/USD oscilla attorno ai 5.300$. La volatilità rimane comunque estremamente alta, con un intervallo nelle ultime 24 ore di quasi 1.000$.

Inoltre, durante l'ultima puntata di Trading Bitcoin, il trader veterano Tone Vays ha affermato che Bitcoin potrebbe nuovamente tornare sotto i 5.000$. A suo parere infatti, nonostante le terribili perdite di questa settimana, i trader non hanno ancora "sofferto abbastanza":

"Per quanto folle possa sembrare, non penso che i trader abbiano sofferto abbastanza. Non credo che ci sia stata abbastanza frustrazione."

Bitcoin, grafico dei movimenti giornalieri. Fonte: Coin360

Altrettanto cauto il parere di filbfilb, analista di Cointelegraph Markets, secondo il quale i trader non dovrebbero ancora tirare un sospiro di sollievo:

"Gli order book si sono notevolmente ripresi dal punto di vista delle offerte. Non penso ancora che siamo fuori pericolo, ma uno squeeze verso l'alto mi sembra logico.

Tuttavia, questo squeeze non è ancora avvenuto.

I recenti movimenti di Bitcoin non hanno però deluso tutti. PlanB, ideatore del popolare modello Stock-to-Flow (S2F) di BTC, ha affermato che anche a 5.000$ la coppia BTC/USD rimane all'interno del range previsto:

"Alcune persone credono che ieri il modello S2F sia stato infranto. Certo che no!

Bitcoin ha oscillato all'interno dei valori indicati dal modello, ed è rimasto ben all'interno delle bande. L'estrema volatilità all'interno delle bande fa tremare le mani deboli. Ma non si può avere alcun rendimento estremo senza un rischio altrettanto estremo (volatilità)."

Modello Stock-to-Flow di Bitcoin, comprendente il più recente crollo a 3.700$. Fonte: PlanB/ Twitter

Future di BTC, crollano i volumi

Pessime le prestazioni di BTC anche nei mercati dei derivati.

Su Bakkt, piattaforma dedicata al trading di future su Bitcoin, l'open interest è notevolmente diminuito: venerdì sono stati scambiati 1.386 contratti da 5 BTC, in notevole calo rispetto al massimo di 6.601 contratti registrato a dicembre.

Bakkt, future su Bitcoin: volume giornaliero e open interest. Fonte: Bakkt/ Twitter

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH