Quest'oggi Bitcoin (BTC) ha raggiunto il prezzo più basso delle ultime due settimane: la sua protratta staticità al di sotto dei 10.000$ ha innescato un nuovo movimento ribassista.

Panoramica dei mercati delle criptovalute. Fonte: Coin360

Bitcoin scivola a 9.100$

I dati di Cointelegraph MarketsCoinMarketCap mostrano che la coppia BTC/USD è scivolata al di sotto del supporto a 9.500$.

Il prezzo di Bitcoin è crollato di 800$ in poche ore: dopo aver oscillato per qualche tempo attorno ai 9.500$, il prezzo della criptovaluta ha raggiunto un minimo a cui non assistevamo dal 28 maggio.

Grafico giornaliero di Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

Questo movimento segue una serie di avvertimenti sullo stato ribassista del mercato da parte di Filbfilb, analista e collaboratore di Cointelegraph: già la scorsa settimana aveva previsto che Bitcoin non sarebbe riuscito a oltrepassare la barriera dei 10.000$.

Filbfilb aveva anche sottolineato che in questo momento gli investitori istituzionali sono incerti sulle attuali condizioni di mercato. La criptovaluta ha raggiunto un minimo di 9.070$, per poi ottenere un bounce fino a 9.300$.

Secondo la piattaforma di dati on-chain CryptoQuant, è presente una forte pressione di vendita sugli exchange di criptovalute. Ki Young Ju, CEO della compagnia, ha dichiarato in alcuni commenti privati:

"La All Exchanges Reserve indica che la pressione di vendita è aumentata quando 7.073 BTC sono stati trasferiti verso gli exchange nel corso di un periodo di otto ore."

Questa settimana, Cointelegraph ha pubblicato un articolo che spiega perché la coppia BTC/USD fatica a oltrepassare il muro dei 10.000$.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH