Quest'oggi Bitcoin (BTC) ha raggiunto il prezzo più basso dell'anno: un'altra ondata di panico si è abbattuta sui mercati sia azionari che delle criptovalute.

Panoramica dei mercati delle criptovalute. Fonte: Coin360

BTC perde un altro 7%

I dati di Coin360 e Cointelegraph Markets mostrano che martedì la coppia BTC/USD è scivolata fino a 7.400$, un valore che non veniva registrato dal 3 gennaio.

Grafico dei movimenti giornalieri di Bitcoin. Fonte: Coin360

Nei due giorni successivi il prezzo della criptovaluta ha continuato a scendere, raggiungendo un minimo di 7.330$ in seguito alla notizia che Donald Trump, l'attuale presidente degli Stati Uniti, ha vietato i viaggi verso l'Europa continentale per un periodo di 30 giorni.

Trump, il quale aveva precedentemente negato che il coronavirus fosse una reale minaccia per l'economia, ha comunque sottolineato che il rischio per la maggior parte degli americani rimane "molto, molto basso".

Le sue parole non sono bastate a calmare i mercati azionari: il Dow Jones è crollato del 20%, mentre a Londra il FTSE ha aperto in negativo del 5,1%.

In calo anche l'hash rate

John Bollinger, creatore del popolare indicatore di trading "Bande di Bollinger", si è detto sorpreso del fatto che Bitcoin non si sia comportato da sahe haven:

"Anche Bitcoin è caduto vittima del panico legato al COVID-19. Non me lo sarei mai aspettato, credevo che avrebbe agito da safe haven."

Anche i valori tecnici della criptovaluta, fino a questo momento estremamente solidi, hanno risentito della contrazione del prezzo. L'hash rate del network, che questa settimana aveva infranto il record dei 150.000.000 TH/s, è tornato sotto i 100.000.000 TH/s.

Hash rate del network di Bitcoin. Fonte: Blockchain

Nel breve termine è presente una forte pressione di vendita. Secondo Michael van de Poppe, analista di Cointelegraph Markets, Bitcoin potrebbe scendere fino ai 6.400-6.154$.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH