Negli ultimi mesi il prezzo di Bitcoin (BTC) ha registrato enormi guadagni, accelerando da 11.000$ fino a quasi 62.000$. Tuttavia, tali rally impressionanti includono anche periodi di relativa calma.

Questi consolidamenti sono necessari per consentire al mercato di trovare una nuova base. Nei bull market, la continuazione rialzista è il probabile risultato di questi periodi di stasi prima di poter tracciare un’ulteriore avanzata.

Al momento il prezzo di Bitcoin sembra essere in una fase di questo tipo, poco più di una settimana dopo aver toccato il suo massimo storico sopra i 61.000$.

I 53.000$ devono reggere per evitare ulteriori perdite

Grafico a 4 ore di BTC/USD. Fonte: TradingView

Il grafico a 4 ore di BTC/USD mostra un chiaro trend ribassista iniziato dopo il recente massimo storico a metà marzo. Questo si è verificato dopo un breakout oltre i 58.000$. Tuttavia il rialzo ha mostrato debolezza, con il mancato arrivo di nuovi compratori per sostenere il prezzo.

In altre parole la forza rialzista dovrebbe tradursi in un aumento del volume, che in questo caso non è avvenuto. Di conseguenza, una correzione verso i 50.000$ è un evento normale e sano per il mercato.

Inoltre, il grafico mostra un trend ribassista nel breve termine con massimi e minimi decrescenti. A tal proposito, il prezzo di Bitcoin si è fermato a 53.000$, la zona di supporto decisiva da difendere.

Se questo livello non reggesse, un’ulteriore correzione verso i 49.000$-40.800$ diverrebbe inevitabile e i mercati vedrebbero molto più rosso.

Al contrario, se i 53.000$ resisteranno agli attacchi ribassisti, il prezzo di Bitcoin dovrà superare i 56.200$ per dimostrare la sua rinnovata forza. Quindi, attualmente questa viene considerata la zona di resistenza critica da conquistare.

Ad ogni modo, anche se i rialzisti riusciranno a superare i 56.200$, ci sono altre resistenze superiori da affrontare prima che il prezzo di Bitcoin possa puntare a nuovi massimi storici.

Il grafico giornaliero mostra un enorme ciclo rialzista

Grafico giornaliero di BTC/USDT. Fonte: TradingView

Il grafico giornaliero di Bitcoin mostra un evidente ciclo rialzista che segna costantemente massimi e minimi crescenti. Trader e investitori dovrebbero sempre allargare la visuale per evitare confusioni sul trend generale. In poche parole, la price action di Bitcoin è ancora rialzista.

Una correzione verso i 50.000$ sarebbe pertanto del tutto normale, se non prevedibile, in quanto questa è un'enorme zona di supporto.

E se anche il prezzo di Bitcoin precipitasse ulteriormente, visitando la zona dei 44.000$, la struttura rialzista rimarrebbe valida. Questi range laterali sono piuttosto frequenti sin dal breakout oltre il precedente massimo storico segnato nel 2017.

Fino a che Bitcoin rimarrà sopra i 44.000$ e preferibilmente oltre i 50.000$, la divergenza ribassista non sarà valida: la storia offre diversi esempi di questo scenario.

Una struttura simile al periodo successivo all’halving del 2020

Grafico giornaliero di BTC/USDT. Fonte: TradingView

La struttura del grafico dopo l’halving di maggio 2020 sembra identica alla recente price action di Bitcoin. In quest’ottica, un mancato breakout non garantisce l’arrivo imminente di un bear market.

I rialzisti dovrebbero mantenere la pazienza, mentre si forma una potenziale nuova base per il prezzo di Bitcoin. Dopo questa compressione potrebbe verificarsi una nuova ondata di impulso, come visto ad agosto 2020. In quel periodo, il prezzo di Bitcoin è passato da 9.500$ a 12.000$.

Il grafico riportato sopra mostra l’invalidazione della divergenza ribassista dovuta all’assenza di minimi decrescenti. La price action attuale potrebbe tracciare un simile scenario, in cui occorre stabilire un minimo tra i 44.000$ e i 50.000$ per evitare nuovi minimi decrescenti. In tal caso, il prezzo di Bitcoin invaliderà le divergenze ribassiste e il bull market proseguirà.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.