Completato il fork di Bitcoin SV, nonostante qualche confusione

Nonostante qualche confusione sulle tempistiche del fork, il block size limit (ossia la dimensione massima dei blocchi) di Bitcoin SV (BSV) è stato aumentato con successo.

Secondo un tweet di BitMEX Research pubblicato il 24 luglio, Bitcoin SV avrebbe dovuto subire il fork alle 14:00 UTC di oggi, ma il sito web della Bitcoin Association, l'ente che promuove BSV, sosteneva che l'aggiornamento fosse invece programmato per un'ora prima. L'ipotesi di BitMEX era basata sull'orario indicato all'interno del codice.

BitMEX ha seguito attentamente l'implementazione del fork e ha trasmesso pubblicamente lo stato di due nodi, dei quali solo uno aggiornato correttamente, sul suo sito web ForkMonitor. Sedici blocchi dopo le 14:00 UTC, Bitcoin SV ha minato il primo blocco eccedente il limite di 128 megabytes.

Il blocco, che pesa 145,7 megabytes, ha confermato il successo del fork, poiché il nodo che non è stato aggiornato non si è sincronizzato al resto della blockchain, causando quello che viene definito come "chainsplit benigno". Al momento della stesura di questo articolo, sembra che BSV stia seguendo la contrazione generale del mercato, con un ribasso del 3% rispetto alla quotazione di ieri, come mostrano i dati di Coin360.

Secondo un'analisi condotta a giugno, oltre il 98% delle transazioni sulla blockchain di Bitcoin SV sono state utilizzati per scrivere dei dati da un'app meteorologica.