In arrivo un protocollo per emettere token su Bitcoin Cash, il CEO di Bitcoin.com Roger Ver pensa ad un'ICO

Durante l'annuncio di un nuovo tool che permette agli sviluppatori di emettere token sulla blockchain di Bitcoin Cash, Roger Ver, amministratore delegato di Bitcoin.com, ha menzionato il possibile lancio di un'ICO

Insieme a Corbin Fraser, uno dei principali sviluppatori di Bitcoin.com, Ver ha dichiarato che l'avvento del protocollo Wormhole Cash, che consente di creare token su Bitcoin Cash, offrirà nuove possibilità.

"Nel bene o nel male, probabilmente le ICO e CryptoKitties arriveranno su Bitcoin Cash in un futuro non troppo lontano", ha affermato Fraser, al quale Ver ha poi risposto:

"Probabilmente arriveranno anche su Bitcoin.com. Abbiamo pensato di avere la nostra ICO, magari per i giochi che fanno parte della piattaforma, o magari emetteremo un token e pagheremo dividendi o utilizzeremo parte del denaro ... per riacquistare i token sull'open market."

Il rilascio di Wormhole arriva proprio quando la compagnia di mining Bitmain, che insieme a Bitcoin.com è uno dei principali sostenitori di Bitcoin Cash, rivela di voler lanciare un'Initial Public Offering (IPO).

Come riportato da vari esperti del settore, lo schema potrebbe contribuire ad alleviare alcune delle presunte difficoltà di cash flow del gigante, che si è allontanato dal Bitcoin (BTC) in favore di Bitcoin Cash (BCH) lo scorso anno.

Per Bitmain, i risultati di tale manovra furono disastrosi: un pitch deck pre-IPO indicava sostanzialmente che la compagnia aveva perso parecchi fondi a causa del crollo registrato da BCH nell'arco del 2018.

"Secondo un pitch deck pre-IPO di Bitmain, la società ha venduto la maggior parte dei loro [Bitcoin] per [Bitcoin Cash]. Con un valore di 900$/BCH, negli ultimi tre mesi la compagnia ha perso mezzo miliardo di dollari", ha dedotto Samson Mow di Blockstream CSO su Twitter l'11 agosto.