Secondo il CCO di BitPay nel 2019 il Bitcoin otterrà una ripresa, ma le altcoin 'non torneranno mai più'

Durante una recente intervista con Bloomberg, il CCO della società per l'elaborazione di pagamenti Bitpay ha dichiarato che le altcoin "non torneranno mai più", mentre il Bitcoin (BTC) otterrà una ripresa nel 2019.

Sonny Singh, Chief Commercial Officer di BitPay, ha spiegato che al momento i mercati delle criptovalute si trovano sull'orlo di una nuova fase di progresso, che per attuarsi avrà bisogno di un "momento decisivo". Secondo l'uomo, tale "catalizzatore" sarà l'avvento nel corso del prossimo anno dei grossi investitori istituzionali, come Goldman Sachs e BlackRock.

"Il prossimo anno vedrete che le discussioni riguardanti l'ingresso di aziende importanti diverranno reali. Goldman lancerà un trading desk, Fidelity lancerà un prodotto basato sul Bitcoin, Square offrirà elaborazione di Bitcoin per commercianti, BlackRock lancerà ETF... quando tutto questo diverrà realtà, assisteremo ad un'adozione su larga scala. E a quel punto il prezzo impennerà ancora una volta".

Singh ha tuttavia espresso pareri negativi sulle altcoin, che a suo parere "non torneranno mai più" ai livelli precedenti: aziende come Fidelity e BlackRock infatti "non lanceranno prodotti sulle altcoin, lanceranno prodotti sul Bitcoin".

Discutendo specificatamente del futuro di Bitpay, il CCO dell'azienda ha inoltre affermato di "non essere mai stato più rialzista" sul Bitcoin, dichiarando che l'industria "andrà avanti a tutta velocità", con un numero sempre maggiore di assunzioni e collaborazioni.

Nella giornata di ieri alcune fonti anonime hanno rivelato che il colosso bancario statunitense Morgan Stanley ha in programma di permettere ai propri clienti di effettuare trade swap con Bitcoin, così che possano scambiare derivati sulla moneta senza esserne effettivamente in possesso.