Bloomberg: Morgan Stanley ha in programma di permettere ai suoi clienti di scambiare Bitcoin

Secondo alcune fonti anonime di Bloomberg, il colosso bancario statunitense Morgan Stanley ha in programma di offrire ai suoi clienti contratti swap di Bitcoin.

Secondo l'articolo, alcune "persone che hanno a che fare con la questione", avrebbero rivelato che la multinazionale statunitense seguirà le orme di altri attori di Wall Street, ampliando le opzioni di esposizione del Bitcoin.

Secondo le fonti, Morgan Stanley "tratterà dei contratti che offriranno agli investitori un'esposizione sintetica alla performance del Bitcoin".

Inoltre: "Gli investitori potranno andare long o short usando i cosiddetti price return swap, e Morgan Stanley addebiterà uno spread per ogni transazione".

Bloomberg fa notare che un portavoce di Morgan Stanley si è rifiutato di rilasciare commenti a riguardo.

I giganti di Wall Street continuano a dimostrarsi interessati al Bitcoin e all'industria delle criptovalute. La settimana scorsa, Goldman Sachs ha smentito i rumor sulla sospensione del suo programma di aprire un trading desk di Bitcoin.