Facebook sta sviluppando una criptovaluta per i trasferimenti di denaro su WhatsApp

Secondo quanto recentemente riportato dal portale d'informazione Bloomberg, pare che Facebook stia lavorando ad una criptovaluta per il servizio di messaggistica WhatsApp. Il token verrà utilizzato per i trasferimenti di denaro all'interno dell'applicazione, concentrandosi principalmente sul mercato indiano dei bonifici.

Citando fonti vicine alla questione, Bloomberg afferma che tale moneta sarà una stablecoin. Il lancio non avverrà tuttavia a breve, in quanto Facebook sta ancora lavorando ad una strategia per la custodia della valuta fiat alla quale la stablecoin si legherà.

Il mercato indiano dei bonifici è notevole. Stando infatti ai dati raccolti dalla Banca Mondiale, nel 2017 il paese ha ricevuto quasi 69 miliardi di dollari in bonifici stranieri, un valore pari a circa il 2,8% del PIL. 

WhatsApp è un'applicazione estremamente popolare in India, con oltre 200 milioni di utenti attivi. Quest'anno il numero di utilizzatori nelle aree rurali del paese, grazie alla recente riduzione dei costi delle connessioni, è persino raddoppiato.

Il rapporto di Facebook con le criptovalute è cambiato notevolmente negli ultimi mesi. A gennaio la piattaforma aveva vietato qualsiasi pubblicità legata al settore delle criptovalute, in quanto "promuovono prodotti e servizi finanziari frequentemente associati a pratiche promozionali fuorvianti o ingannevoli."

A maggio David Marcus, a capo dell'applicazione di messaggistica Facebook Messenger, aveva annunciato i piani dell'azienda di studiare i possibili utilizzi della blockchain. "Sto organizzando un piccolo gruppo di studio per analizzare come sfruttare al meglio la tecnologia blockchain per Facebook, cominciando da zero", aveva affermato l'uomo al tempo.

Ad agosto Marcus ha abbandonato la propria posizione all'interno del comitato d'amministrazione dell'exchange Coinbase, al quale si era unito a dicembre dello scorso anno. "A causa del nuovo gruppo dedicato al settore blockchain che sto formando in Facebook, ho deciso che sarebbe stato appropriato dare le dimissioni dal comitato di Coinbase", aveva spiegato.