La piattaforma istituzionale Bakkt potrebbe ottenere una licenza BitLicense dallo Stato di New York

Bakkt, la piattaforma di trading istituzionale gestita da Intercontinental Exchange (ICE), sta considerando l'acquisizione di una licenza BitLicense, rilasciata dallo stato di New York, per lanciare i suoi future sul Bitcoin. La notizia è stata riportata da Bloomberg il 18 aprile.

Secondo alcune fonti, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti avrebbe bloccato l'approvazione dei future sul Bitcoin di Bakkt perché quest'ultima avrebbe intenzione di occuparsi anche della custodia degli asset degli utenti. Le fonti anonime citate da Bloomberg sostengono che, per ovviare alle preoccupazioni manifestate dall'autorità di regolamentazione, la società starebbe valutando l'acquisizione di una licenza da parte dei regolatori finanziari di New York.

Poiché la CFTC riconosce infatti le licenze statali, una licenza di custodia rilasciata dal Dipartimento dei Servizi Finanziari dello Stato di New York potrebbe potenzialmente dare il via libera alla quotazione dei future sulla piattaforma. Tuttavia, anche se la licenza potrebbe consentire alla società di custodire gli asset dei clienti, il progetto Bakkt nel suo complesso avrà comunque bisogno dell'approvazione della CFTC.

I future sul Bitcoin (BTC) che l'azienda sta tentando di lanciare sono diversi da quelli offerti dal Chicago Mercantile Exchange e dal Chicago Board Options Exchange. Infatti, dopo la loro scadenza, i contratti di Bakkt verrebbero regolati in Bitcoin, piuttosto che in dollari, e costituirebbero quindi un modo regolamentato per ottenere le monete.

Inoltre, la piattaforma ha intenzione di agevolare l'utilizzo di Bitcoin nei pagamenti fornendo alle imprese un modo facile per convertire BTC in dollari USA.

Come segnalato a marzo da Cointelegraph, un commissario della CFTC ha rivelato che il regolatore sta lavorando attivamente per approvare diversi progetti relativi alle criptovalute, inclusi i future sul Bitcoin di Bakkt.

Inoltre, nella settimana scorsa , il CEO di Bakkt Kelly Loeffler ha annunciato che un ex direttore delle sezioni ingegneria di PayPal e Google si unirà allo staff della piattaforma di asset digitali.