Canada: in una città dell'Ontario sarà presto possibile pagare le proprie tasse utilizzando Bitcoin

La città di Innisfil, situata nella regione dell'Ontario in Canada, ha annunciato il lancio di un programma pilota che consentirà ai residenti di pagare le proprie imposte sulla proprietà utilizzando criptovalute.

Per questo progetto, Innisfil ha stretto una collaborazione con l'elaboratore di pagamenti in criptovalute Coinberry Pay, che si occuperà di convertire i Bitcoin (BTC) in dollari canadesi, e successivamente trasferire la somma alla città. In futuro l'iniziativa potrebbe essere estesa anche ad altre monete digitali, come Ethereum (ETH), Litecoin (LTC), Bitcoin Cash (BCH) e Ripple (XRP).

Lynn Dollin, Sindaco di Innisfil, ha affermato che l'annuncio è stato accolto in maniera positiva dalla comunità, mostrando che i cittadini ritengono l'innovazione prioritaria.

A novembre dello scorso anno, l'Ohio è divenuto il primo Stato americano a consentire alle aziende il pagamento delle imposte con monete digitali. Il Tesoro dell'Ohio non può tuttavia accettare per legge alcuna valuta differente dal dollaro statunitense, e questi versamenti vengono invece amministrati da una piattaforma di terze parti che agisce da intermediario. Ad oggi, pare che soltanto due compagnie abbiano sfruttato questo nuovo servizio.