Hut 8, compagnia canadese di mining, ha registrato entrate da record durante il terzo trimestre del 2018

La compagnia canadese di mining Hut 8 ha registrato entrate da record durante il terzo trimestre di quest'anno: lo svelano le cifre riportate all'interno di un recente resoconto finanziario.

Hut 8, che dichiara di essere "la più grande" aziende pubblica di mining sia per capacità operativa che per capitalizzazione di mercato, ha svelato di aver generato tra luglio e settembre un fatturato di 13,5 milioni di dollari, e 27,7 milioni durante i primi tre trimestri dell'anno.

Le entrate hanno ottenuto un incremento del 126% rispetto al trimestre precedente, quando le attività della compagnia avevano fruttato 5,9 milioni di dollari. Hut 8 ha attribuito tale crescita all'installazione di 16 nuovi Bitfury BlockBox nell'impianto situato nella città di Medicine Hat, raggiungendo una quantità complessiva di 56 BlockBox all'interno della struttura. Ogni BlockBox contiene 176 server per il mining, con un hashrate di 13,7 petahash al secondo (Ph/s).

Nel terzo trimestre la spesa necessaria per generare un singolo Bitcoin è stata in media di 3.394$, spiega Hut 8: una cifra parecchio inferiore rispetto al prezzo corrente di mercato di circa 6.400$. L'azienda afferma infatti di essere una delle società di mining più efficienti del settore.

Tuttavia i margini di profitto durante il terzo trimestre sono stati minori che in passato, per svariati fattori. Poiché il prezzo del BTC ha ottenuto un rialzo durante questo periodo, anche la competizione nel settore del mining è aumentata. Inoltre la provincia di Alberta ha registrato temperature particolarmente alte, portando ad un maggiore consumo di elettricità da parte della compagnia.

Hut 8 prevede un incremento dell'efficienza dei dispositivi Application-Specific Integrated Circuit (ASIC), utilizzati per il mining di criptovalute, durante i mesi più freddo: questo garantirà un miglioramento dei profitti.

Recentemente BTCC Pool, l'operazione di mining gestita dal popolare exchange di criptovalute BTCC, ha annunciato che chiuderà i battenti "a tempo indeterminato" entro la fine del mese. I motivi di tale interruzione paiono essere delle "modifiche di natura imprenditoriale": non sono stati tuttavia forniti ulteriori dettagli sulle circostanze che hanno portato a tale scelta.