Cina: un documento rivela i piani del paese di promuovere la tecnologia Blockchain

Stando a quanto riportato in data 14 marzo dal portale d'informazione locale The Paper, la Investment Association of China (IAC) pianifica di fondare un "International Blockchain Investment Development Center", che mira ad introdurre norme nell'industria e fondi d'investimento in campo Blockchain.

La IAC è un'organizzazione sociale internazionale, registrata presso il Ministero degli Affari Civili della Repubblica Popolare Cinese.

The Paper cita una foto pubblicata in rete, apparentemente scattata ad un documento sull'implementazione del "Tredicesimo Piano Quinquennale" per lo sviluppo dell'innovazione nella tecnologia Blockchain. Liu Ren, vicepresidente della Investment Association, assieme al direttore del Comitato per i Capitali Stranieri, ha confermato la validità del documento, indicando la crescita di popolarità della Blockchain come il motivo che ha portato alla fondazione del centro.

The Paper

Stando a quanto riportato all'interno del documento, il progetto mira a collegare risorse domestiche ed internazionali, investendo in progetti Blockchain in Cina, richiedendo investimenti stranieri, guidando dibattiti internazionali, nonché istituendo l'Investment Development Center.

Ren ha rivelato a The Paper che l'apertura del centro verrà annunciata ufficialmente in data 18 marzo, e che a maggio di quest'anno potrebbe essere tenuto un vertice internazionale per discutere della tecnologia Blockchain. Nel documento fotografato è inoltre presente la data 18 marzo 2018.

Nonostante quest'anno il governo cinese abbia implementato un gran numero di divieti per limitare il trading e l'utilizzo di criptovalute all'interno del paese, sembra che lo sviluppo della tecnologia Blockchain non sia stato in alcun modo ostacolato. La Bank of China ha infatti registrato un brevetto che punta a risolvere il problema di scalabilità dei sistemi Blockchain; JD.com, il più importante distributore del paese, ha annunciato il lancio di un incubatore per start-up allo scopo di attirare capitali stranieri.