Polonia: trovato morto uno dei proprietari dell'exchange di criptovalute BitMarket

Secondo quanto riportato dalla stazione radio locale Radio Olsztyn il 25 luglio, Tobiasz Niemiro, comproprietario dell'exchange di criptovalute polacco BitMarket, è stato trovato morto. 

La polizia locale ha dichiarato che Niemiro è stato trovato morto con una ferita al cranio vicino alla sua residenza nella città di Olsztyn. Le circostanze esatte della morte non sono ancora state stabilite.

Il quotidiano polacco Gazeta Wyborcza ipotizza che Niemiro si sia suicidato, ma le indagini della polizia sono ancora in corso.

BitMarket aveva problemi di liquidità

Niemiro aveva acquistato l'exchange BitMarket un anno dopo il suo lancio, insieme al suo socio d'affari Marcin Aszkiełowicz. All'inizio di luglio, BitMarket ha annunciato la sua chisura, citando la scarsa liquidità della piattaforma come causa. Quando gli utenti tentavano di accedere all'exchange attraverso il sito web, venivano invece accolti con il seguente messaggio:

"Gentili utenti, siamo spiacenti di informarvi che a causa della perdita di liquidità, dall'8/07/2019, Bitmarket.pl/net è stato costretto a terminare le sue attività. Vi informeremo sui prossimi passaggi."

Gli utenti danneggiati dalla chiusura dell'exchange sarebbero circa 400. In un'intervista con Money.pl, Niemiro aveva affermato di non essere responsabile della situazione, ma di essere lui stesso una delle vittime:

“Ho perso tutto perché qualcuno ha portato l'exchange al collasso. Ora sto perdendo la faccia e il buon nome per cui ho lavorato per tutta la vita. Sono una delle vittime. "