Coinbase: acquisti e vendite di Bitcoin 'disponibili ad intermittenza'

Alle 10:53 di questa mattina, la popolare piattaforma di exchange Coinbase ha annunciato che le vendite e gli acquisti di Bitcoin (BTC) saranno "disponibili ad intermittenza".

La comunicazione divulgata da Coinbase spiega:

“Un problema ricorrente con uno dei nostri processi rende le vendite e gli acquisti di Bitcoin temporaneamente non disponibili. Il nostro team sta analizzando la situazione e lavorando per ripristinare il servizio completo il prima possibile.

Gli utenti di Coinbase potrebbero notare interruzioni ad intermittenza di vendite e acquisti di Bitcoin nel corso della risoluzione del problema. Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente causato ai nostri clienti."

L'annuncio ufficiale su Twitter riguardo all'interruzione del servizio è stato accolto con un gran numero di commenti negativi da parte degli utenti, alcuni dei quali hanno affermano che i loro fondi siano stati bloccati dal servizio da molto prima che si verificasse questo problema.

Questo mese la stessa Coinbase ha dovuto affrontare problemi tecnici di altra natura, quanto i clienti della piattaforma hanno segnalato il pagamento ripetuto della medesima tariffa per acquisti con carte di credito e debito. La colpa è ricaduta su Visa, che ha spiegato come il problema sia stato inaspettatamente causato da una modifica al Merchant Category Code (MCC) per acquisti di criptovalute, implementata nei primi giorni di febbraio.

Il 25 maggio dello scorso anno, il servizio di Coinbase venne improvvisamente interrotto a causa di un volume di traffico troppo elevato.

A gennaio 2018, l'exchange di criptovalute Kraken andò offline per oltre 48 ore, dopo che una manutenzione programmata di due ore venne estesa a causa di un bug trovato in ambiente di produzione.