Le tariffe di Coinbase Pro salgono del 233% per gli utenti "a basso volume"

L'exchange di criptovalute statunitense Coinbase ha annunciato che aumenterà nuovamente le commissioni di trading sulla sua piattaforma professionale Coinbase Pro.

Tariffe per i trader sotto i 10.000$ in rialzo del 200%

Secondo un post pubblicato il 3 ottobre, a partire dal 7 ottobre, Coinbase Pro adotterà un nuovo schema tariffario che farà salire fino al 233% le commissioni per i trader con un volume mensile inferiore ai 10.000$.

Attualmente, dopo l'aumento di marzo 2019, Coinbase Pro addebita una maker fee dello 0,15% e una taker fee dello 0,25% a tutti gli account con un volume mensile inferiore ai 100.000$.

Dopo il 7 ottobre, tali tariffe subiranno quindi un un incremento del 233% per i maker (da 0,15% a 0,50%) e del 100% per i taker (da 0,25% a 0,50%).

New Coinbase Pro maker and taker fees

Nuove tariffe di Coinbase Pro. Fonte: Coinbase

Modello maker-taker su Coinbase Pro

Per determinare le commissioni di trading, Coinbase Pro utilizza il modello maker-taker, come spiegato dalla compagnia sul suo blog.

Con le nuove tariffe, l'azienda non solo continuerà a favorire i suoi trader più importanti, garantendo a chi ha un volume mensile superiore a 50 milioni di dollari una maker fee pari a zero, ma adotterà anche delle riduzioni in termini di taker fee quando il volume mensile supera i 100 milioni di dollari. Ad esempio, per chi supera il miliardo di dollari ci sarà un taglio del 25%, da 0,05% a 0,04%.

Coinbase ha dichiarato che la nuova struttura delle commissioni è stata ideata per "aumentare la profondità e la liquidità dei [...] mercati", aggiungendo che l'azienda aggiorna periodicamente i prezzi per rispondere alle esigenze dei clienti:

"Questo ultimo aggiornamento aumenterà lievemente le commissioni per i clienti a basso volume, e le ridurrà per quelli a volume elevato: i clienti con un volume mensile superiore ai 50.000$ vedranno o una riduzione delle proprie commissioni di trading o in alcuni casi nessun cambiamento. L'aggiornamento introduce anche tre nuove fasce inferiori ai 100.000$ al mese."

La comunità crypto non è contenta

Il nuovo schema delle commissioni ha suscitato parecchia indignazione nella comunità delle criptovalute, e alcuni clienti di Coinbase Pro hanno sottolineato che la variazione delle commissioni è in netto contrasto con le riduzioni degli intermediari azionari. L'utente reddit heresjoNNy130 ha scritto:

“Nel frattempo gli intermediari azionari stanno scegliendo tutti di eliminare le tariffe. Ho inviato un'e-mail al supporto. Se non cambieranno, andrò su Kraken."

Nella giornata di ieri, Coinbase ha annunciato che premierà i possessori di USD Coin (USDC) con un rendimento annuo dell'1,25%.