Pare che Coinbase abbia ottenuto un finanziamento da 20 miliardi di dollari per il suo nuovo servizio di custodia

Stando a quanto riportato in data 19 luglio dal portale d'informazione Business Insider, pare che l'exchange di criptovalute Coinbase abbia ottenuto un finanziamento 20 miliardi di dollari per il suo nuovo servizio di custodia.

Coinbase Custody, una soluzione dedicata ai grossi investitori istituzionali, è stata lanciata ufficialmente in data 2 luglio. La sicurezza del servizio viene garantita da Electronic Transaction Clearing (ETC), un broker indipendente che opera in conformità con le normative imposta dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

Alcune fonti vicine alla questione hanno rivelato a Business Insider che Coinbase non avrebbe soltato ottenuto una sovvenzione da 20 miliardi di dollari, ma starebbe anche lavorando ad ulteriori collaborazioni con altri importanti fondi d'investimento. Tali individui hanno inoltre affermato che Coinbase pianifica di offrire un servizio di margin trading, possibilmente entro fine anno, per invogliare maggiormente gli investitori istituzionali ad utilizzare la piattaforma.

Robert Hockett, professore di legge presso la Cornell University, ha tuttavia sottolineato che la decisione di Coinbase di offrire servizi di brokeraggio attirerà certamente le attenzioni della SEC:

"Questo potrebbe destare preoccupazioni, dato che Coinbase gestisce anche un exchange di monete... proprio come le piattaforme trovate dalla Commission quando le società di security hanno tentato di combinare i due settori".

Questa settimana, Coinbase ha ritirato le precedenti dichiarazioni secondo le quali la piattaforma avrebbe ottenuto una licenza per lo scambio di security dalla SEC e dalla FINRA. L'azienda ha infatti ammesso di non aver ancora effettivamente ricevuto alcuna approvazione formale da parte dei due organi regolatori.