Il portafoglio hardware Ledger ripristina i servizi per Bitcoin Cash

Il portafoglio hardware Ledger ha ripristinato i servizi per Bitcoin Cash (BCH), ha svelato la compagnia all'interno di un recente annuncio.

Ledger aveva temporaneamente sospeso il supporto per BCH in data 14 novembre, in previsione dell'hard fork della criptovaluta, allo scopo di "prevenire transazioni indesiderate e potenziali attacchi informatici di tipo replay". Durante il periodo d'interruzione del servizio non è stato infatti possibile inviare BCH utilizzando l'infrastruttura del wallet.

Il network BCH è stato aggiornato il 15 novembre, portando ad una suddivisione della blockchain e dando vita a due nuove monete digitali: BCH ABC e BCH SV, supportate rispettivamente da Roger Ver e Craig Wright.

L'azienda ha anche rilasciato un annuncio su Twitter:

"Il nostro servizio per Bitcoin Cash è tornato operativo sotto forma di Bitcoin Cash ABC. Abbiamo anche realizzato un articolo, visualizzabile sul nostro Centro Assistenza, che spiega come richiedere i propri Bitcoin Cash SV. È consigliabile svolgere questa operazione prima di inviare Bitcoin Cash".

Ledger ha sottolineato che attualmente BCH SV non viene supportato da Ledger Live, suggerendo pertanto ai propri clienti di utilizzare uno strumento chiamato Electron Splash prima di portare a termine qualsiasi transazione in BCH. In caso contrario, si corre il rischio di perdere i propri BCH SV a causa di un attacco replay.

Questo mese la IOTA Foundation ha annunciato il proprio piano di integrare il token IOTA con il portafoglio Ledger. Questo consentirà agli utenti di proteggere le proprie chiavi private, conservandole all'interno di un dispositivo molto più sicuro rispetto a computer e smartphone.