La compagnia di prestiti BlockFi lancia dei nuovi conti che supportano Bitcoin ed Ethereum

La società di gestione patrimoniale e prestiti BlockFi ha lanciato dei nuovi conti che supportano Ethereum (ETH) e Bitcoin (BTC) con un interesse annuo del 6%, pagato mensilmente in criptovaluta. La compagnia ha annunciato il lancio in un post pubblicato sul suo sito web il 4 marzo.

Nel luglio dello scorso anno, la banca d'affari Galaxy Digital ha condotto un round di finanziamento da 52 milioni di dollari per BlockFi.

Inoltre, secondo l'annuncio di ieri, gli interessi guadagnati nei conti di BlockFi sono distribuiti su base mensile, con una resa annua del 6,2%. I conti non sarebbero del tutto nuovi, dato che sono stati parte di una beta privata partita all'inizio del 2019, e detengono già più di 10 milioni di dollari in asset.

Il post specifica che gli asset del cliente sono custoditi presso la Gemini Trust Company (la banca depositaria dell'exchange di criptovalute dei gemelli Winklevoss, Gemini), che è regolata dal Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York. Il comunicato rileva inoltre che i clienti sono in grado di prelevare fondi dai conti in qualsiasi momento.

Il rendimento che viene distribuito attraverso tali conti sarà generato da mutuatari istituzionali. Inoltre, la società afferma:

"Il sistema proprietario di BlockFi per la gestione del rischio, che avvia automaticamente richieste di margini e liquidazioni per proteggere gli asset dei nostri clienti, ha registrato una performance perfetta a zero perdite sin dal suo lancio nel 2017."

Come segnalato da Cointelegraph, nel 2018, la società di credito Genesis Global Trading ha elaborato circa 1,194 miliardi di dollari di prestiti in criptovaluta.