Mercati in rosso: Bitcoin sotto quota 8.000$, Ethereum scende sotto i 500$

Lunedì 26 marzo: i mercati delle criptovalute hanno accelerato il trend ribassista cominciato nella giornata di ieri e sono attualmente in rosso. Ethereum (ETH) è sceso sotto soglia 500$ per la seconda volta in un mese, dopo aver raggiunto quasi i 600$ il 24 marzo, mentre Bitcoin scivola sotto gli 8.000$.

Il market cap totale è crollato a 303 miliardi di dollari, e tutte le monete della top ten di CoinMarketCap sono in perdita.

COIN360

Nonostante sia riuscito a raggiungere i 9.000$ il 24 marzo, Bitcoin (BTC) ha registrato un calo del 7,58% nelle ultime 24 ore, e al momento viene scambiato a 7.990,84$. Nell'ultimo mese ha accumulato perdite per un totale del 22%, secondo l'indice dei prezzi di Cointelegraph.

Value

Ethereum, che ha perso il 9,04% del suo valore nelle ultime 24 ore, è sceso sotto i 500$ per la seconda volta nell'ultimo mese. Ha perso oltre il 45% negli ultimi 30 giorni, e attualmente viene scambiato a 480,46$.

Value

Cardano (ADA) e NEO hanno perso oltre il 12% rispetto a ieri, con un valore rispettivamente di 0,162$ e 57,30$.

EOS, che aveva registrato una crescita di quasi il 60% nell'arco di una settimana, ha perso il 16,56% nelle ultime 24 ore. Al momento, vale circa 5,52$.

Dopo una settimana positiva, i mercati delle criptovalute stanno assistendo a una significativa recessione cominciata nella giornata di ieri. La settimana scorsa, l'Internal Revenue Service (IRS) degli Stati Uniti ha raccomandato agli investitori di riportare i loro guadagni di criptovalute nella dichiarazione dei redditi, affermando che le monete virtuali sono considerate proprietà soggette a imposte federali.